Home > Appuntamenti > Occupazione e attività imprenditoriali, un convegno del Nuovo (...)

Occupazione e attività imprenditoriali, un convegno del Nuovo Psi

giovedì 21 ottobre 2010


Sant’Anastasia. Un incontro pubblico tematico sulla questione occupazionale e delle attività imprenditoriali del nostro territorio, curato dall’assessore al ramo, da consiglieri comunali e dal Nuovo PSI, si terrà in Sala Consiliare il giorno 22.10.2010 a partire dalle ore 18,30.
E’ prevista la partecipazione dell’ On. Gennaro Salvatore, Capo Gruppo al Consiglio Regionale, e del dott. Franco Mallardo, Assessore Provinciale.
L’intervento del Sindaco, Carmine Esposito, concluderà i lavori.

“Ci siamo dati, per ora, un comitato provvisorio di gestione per affrontare e risolvere tutte le questioni politico-amministrative, nonché aprire un confronto e un dialogo con la coalizione – afferma il consigliere comunale Saverio Ceriello (nella foto con l’assessore Manfellotto) unitamente al Segretario del Nuovo PSI, Raffaele Rea - tendente ad evidenziare l’importanza dell’operato del Sindaco Carmine Esposito. Vogliamo dare il nostro contributo fattivo all’amministrazione ed è questo il motivo dell’incontro prossimo. Crediamo nella possibilità di fare impresa a Sant’Anastasia e vogliamo verificare le condizioni e contribuire a creare una mentalità nuova nelle giovani generazioni, che dovranno trovare nell’Ente un valido interlocutore”.

“E’ un incontro tematico a favore delle piccole e medie imprese, che vede la partecipazione di relatori di rilievo. Oltre ad approfondire le tematiche – anticipa l’assessore al ramo Felice Manfellotto - vogliamo presentare un progetto di sportello “Informa Impresa” da realizzare in collaborazione con la Regione e la Provincia di Napoli. Questo paese ha bisogno di trovare all’interno del territorio le opportunità, le competenze e le capacità di fare impresa, sia migliorando sempre la propria azienda, sia creandone di nuove partendo dai giovani che vogliono cimentarsi in questo campo e “rischiare” nell’inventarsi un lavoro. Non si esce dalla crisi economica se il paese non torna a vivere e se la cittadinanza non è invogliata a spendere nel proprio paese.”

Messaggi

  • Incominciate dal rendere meno ottuso il piano paesistico che impedisce anche la semplice edificazione per i laboratori e le piccole opere murarie per le attività artigiane

    O eliminate il vincolo paesistico oppure andate a raccontare le favole altrove, caro Manfellotto lo sportello impresa con questi vincoli che gravano sul nostro territorio è pura propaganda

    • Ma il piano regolatore? E’ vero quello che si dice che i progettisti hanno consegnato una copia al comune ma nessuno l’ha vista? Non bisogna discuterne con le imprese? Il sindaco lo sa cosa vogliamo? E i PIP, è vero che la faccenda è chiusa? Si spiegheranno queste cose? E la zona rossa, viene spostata? Se si parla di questo ci vengo

    • FLOP,FLOP,FLOP non si è parlato di nulla di concreto... non si è parlato dei segni lasciti dall’amministrazione a guida Mario De Simone, cosa fece e cosa ne è rimasto... Quattro gatti che invece di incontrarsi fuori al bar si sono riuniti nella sala consiliare... Il segretario non si è neppure seduto al tavolo e nessuna parola ha detto, la responsabilità è sua se i commercianti erano assenti, si aspettavano forse che la gente accorresse al richiamo di Mario De Simone? Ma se oltre loro non lo ricorda più nessuno, neppure i figli c’erano... la gente e in particolar modo i comercianti vanno coinvolti da gente SERIA. Se non fosse stata per la massiccia presenza del PDL locale e dell’associazione Arcobaleno, l’aula sarebbe stata vuota. Mai vista una cosa più brutta e così organizzata male, snobbati anche dal Capo gruppo regionale... Ma almeno questa sezione conta iscritti? Dalla presenza massiccia forse tre, e che rappresentano questi? Bho, solo affari loro (per fare i fatti loro...) Antonio An.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.