Home > Politica > Somma, l’appello del sindaco per la questione rifiuti

Somma, l’appello del sindaco per la questione rifiuti

venerdì 5 novembre 2010


Gentile Direttore,
sono il Sindaco della Città di Somma Vesuviana, “uno dei 18 Comuni ricadenti nella zona rossa”.
Sono impegnato da tre anni a proteggere il mio territorio dal degrado generale legato soprattutto all’abusivismo edilizio e al conferimento selvaggio dei rifiuti.
I risultati, facendo appello al senso civico dei miei concittadini, “soprattutto i giovani di età scolare”, sono buoni per non dire eccellenti (nel mese di Agosto 2010 c’è stato un solo abuso edilizio –trattasi di difformità – e la raccolta differenziata porta a porta è salita al 48% grazie anche alla realizzazione nell’anno 2009 di un’isola ecologica, l’unica della provincia di Napoli). Pur tuttavia, nell’incontro tra Berlusconi e Bertolaso in data 29/10/10 sull’emergenza rifiuti, avendo dato la mia disponibilità per un sito di compostaggio, (trattamento dell’umido con produzione di concime utile nell’agricoltura nonché calore da trasformare in riscaldamento e/o energia elettrica e relativo ritorno economico per i miei concittadini sottoforma di risparmio TARSU e bollette ENEL), mi trovo ad essere contestato da groppuscoli di pseudo ambientalisti ed ecologisti che, giocando sulla ignoranza (non conoscenza) della gente (sito di compostaggio = discarica) creano disinformazione e tensione sociale con contestazioni faziose, rubando tempo ed energia da impiegare nella soluzione dei problemi.
Ben vengano i Comitati del SI del Presidente Caldoro!
L’appello ai miei concittadini e ai Campani tutti è di tirare fuori quella napoletaneità, fatta non solo di fantasia ma anche e soprattutto di senso civico e responsabilità, necessari per costruirci il futuro.
Nel caso di Somma Vesuviana, ricordo che il sito di compostaggio non è una brutta parola ma solo un anello necessario per chiudere la filiera del ciclo integrato dei rifiuti nel pieno rispetto dell’ambiente e della salute pubblica.
Grazie per l’ospitalità, Saluti.
Il Sindaco
Dott. Raffaele Allocca

Messaggi

  • I "giovani in età scolare" danno fastidio? E’ un bene che comincino a prendere posizione su qualcosa, così come, pare, si sta facendo al Torricelli.
    Gli studenti sono scesi in piazza il 22 ottobre e hanno ottenuto dal sindaco Allocca una grande promessa: il Comune avrebbe dovuto sollecitare la Provincia a costruire una scuola ex-novo nel complesso del villaggio augusteo...ad oggi ancora non sono pervenute informazioni in merito.
    Ora che gli studenti si incontrino e nelle loro riunioni arrivino a delle conclusioni (il NO ad un inceneritore a Somma Vesuviana), è un dato a cui va dato il giusto peso. Se ne prenda atto anziché ridicolizzare l’intera componente studentesca.

    • Gennaro Addato ma che dici, non offendere la nostra nobile causa. Noi cerchiamo un istituto idoneo all’educazione. Tu, invece, intendi sfruttare il nostro desiderio per finalità estranee forse per obiettivi politici non sò non ti ho mica capito!
      Poi pure le pietre sanno del sito di compostaggio e non inceneritore, aggiornati e non nominare mai più il nostro movimento. Francesco

    • Chi scrive questa ambigua e sgrammaticata risposta non è uno studente, un genitore né tantomeno un docente, ma è senza dubbio una persona esterna alla scuola. Le accuse che lancia, infatti, sono assolutamente infondate e senza alcun senso dato che gli studenti del liceo Torricelli sanno bene che durante l’ultima riunione il Comitato studentesco (per la cronaca: è la riunione dei rappresentanti di TUTTE le classi!) venerdì 5 novembre ha discusso in merito alla questione rifiuti arrivando alla condivisione unanime di certe posizioni. Il verbale della riunione è pubblico e quest’informazione può essere facilmente verificata tramite la segreteria del liceo. Non capisco, dunque, quali siano il "movimento" che io avrei nominato e la "nobile causa" che avrei, invece, infangato.

  • e ridi ogni tanto che ti fa bene....tanto pinocchio eri e tale rimani.....ahahahahahh

  • Il grande re è scivolato sulla "buccia di monnezza"!!!! Ogni politico è lungimirante:mentre ne sta a fare una, altre cento ne pensa!!! Sindaco oggi e, perchè no, deputato o senatore domani.Per lo mezzo la vendita del territorio e di tutti i sommesi: prezzo accettabile? Chissà!!!!! Taluno vi saluta!!!!

  • L’mmagine del Sindaco strenuo difensore del territorio dagli assalti dell’abusivismo edilizio è esilarante. A combattere l’abusivismo , ha messo a capo dei vigili un personaggio verbalizzato due volte per abusivismo.....
    In verità il territorio sommese deve essere protetto proprio dagli attacchi del sindaco

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.