Home > Attualità > Scisciano ricorda "O’ Pazzariello"

Scisciano ricorda "O’ Pazzariello"

Parte la XI sagra de “ ‘A p’zetta ‘e vin cuotto".

venerdì 9 novembre 2007, di Gabriella Castiello


SCISCIANO – Fine settimana all’insegna del divertimento. Parte questa sera la XI sagra de “ ‘A p’zetta ‘e vin cuotto”, organizzata dal circolo polivalente “San Martino”.

La sagra, che continuerà sabato 10 e domenica 11, si svolgerà nella suggestiva cornice del borgo antico, tra le strade e i cortili del quartiere San Martino. Tra le esposizioni dei maestri del vetro, della ceramica e del legno, anche il gusto avrà il suo spazio. Si potranno, infatti, degustare primi piatti casarecci, carne alla brace, dolci, caldarroste, vino novello e la pizzetta. Protagonista della serata "O’ Pazzariello", a cura di NApoliEXtraCOmunitaria. Da sempre NApoliEXtraCOmunitaria si impegna nel riconoscere e valorizzare le nostri radici culturali, tra folklore e rappresentazioni popolari. Ai più giovani il nome "pazzariello" dirà poco o niente, ma a molti ricorda una tradizione. Un modo di intendere la vita, che si sta ormai perdendo. "O’ Pazzariello" era l’antesignano dei caroselli pubblicitari e l’erede degli antichi banditori; una figura resa immortale a livello mondiale dall’interpretazione di Totò nel film "L’oro di Napoli".

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.