Home > Sport > MSC Volley vs Club Italia, la nazionale giovanile a Sorrento

MSC Volley vs Club Italia, la nazionale giovanile a Sorrento

La gara avrà per ex lo schiacciatore prodotto del vivaio sorrentino Francesco Astarita, classe ’93, che lo scorso anno militava in B2 con la maglia del Club Italia. La scorsa stagione è servita al “Pocho” per impreziosire la sua crescita di atleta, accumulando esperienza per aver disputato da titolare un intero campionato nazionale oltre che a partecipare a stage, collegiali e tornei internazionali con i pari età di altri paesi.

mercoledì 1 dicembre 2010


Dopo i tre brillanti successi conseguiti a spese della Castellana Kerakoll Catania, del Solleone Gioia del Colle e della Sieco Service Ortona, a Matera l’MSC Crociere Sorrento ha lasciato le penne e dopo aver combattuto per due set alla pari con Matheus e compagni si è arresa negli ultimi due parziali lasciando via libera ai lucani di mister Galtieri.
Ciò che non è andato sabato al Palasassi è stato sicuramente l’approccio alla partita. Al di là dell’aspetto tecnico – tattico, che può essere curato, perfezionato e migliorato allenamento dopo allenamento, ciò che non è piaciuto è stato l’atteggiamento della squadra dopo aver subito il pareggio nel conto dei set.
La squadra sembrava aver mollato gli ormeggi e Matera, dal canto suo, ha ringraziato e approfittato della ghiotta occasione: non capita tutti i giorni che una squadra ben attrezzata come l’MSC Sorrento lasci ampi margini di manovra ai propri avversari e quindi i materani hanno subito piazzato il colpo decisivo mettendo alle corde Ricciardello e compagni.
Il calendario presenta ora un turno abbastanza alla portata dei ragazzi di Luigi Russo. Sulla carta il Club Italia non rappresenta un incubo nella mente dei giocatori del presidente Evangelista, ma guai a sottovalutare le giovani leve a disposizione di coach Mario Barbiero.
Tra le fila degli azzurrini ci sono tanti giovani prospetti del volley italiano, tanti giovani nati nel 1993 e nel 1994 ai quali spesso si aggiungono gli elementi che vengono tenuti ai margini del Club Italia Aeronautica Militare, squadra affidata a Luigi Schiavon che milita in A2.
Centimetri, tecnica e soprattutto tanta voglia di fare caratterizzano il team azzurro, figlio del progetto “Oltre il 2010” voluto dalla Federazione Nazionale e dal presidente Magri.
Per gli spettatori del Palasport di via Atigliana, il match tra MSC Sorrento e Club Italia sarà l’occasione, oltre che per tifare i propri beniamini e guidarli verso una nuova vittoria, anche per ammirare i talenti più interessanti del nostro panorama pallavolistico nazionale.
La gara avrà anche un ex. Lo schiacciatore sorrentino Francesco Astarita, classe ’93, lo scorso anno militava infatti proprio in B2 con la maglia del Club Italia. Al di là del risultato finale, la scorsa stagione è servita al “Pocho” per incamerare altri elementi utili alla sua crescita di atleta, accumulando esperienza grazie al fatto di aver disputato da titolare un intero campionato nazionale oltre a partecipare a stage, collegiali e tornei internazionali con i pari età di altri paesi. Il traguardo massimo raggiunto dal giovane Astarita, prodotto del vivaio dell’MSC Sorrento, è l’aver indossato a più riprese la fascia di capitano, a testimonianza della grande fiducia che hanno in lui, oltre che i membri della società peninsulare, anche i responsabili dello staff tecnico delle Nazionali azzurre.
Proprio alla vigilia del match con le giovani leve del Club Italia è giunta al presidente Evangelista una piacevole telefonata. Da Roma è infatti giunta la convocazione ufficiale per Francesco Astarita per i prossimi impegni della Nazionale Prejuniores. Dal 5 all’8 dicembre, lo schiacciatore sorrentino sarà impegnato in uno stage agli ordini dei tecnici federali e quest’esperienza culminerà con un torneo di respiro internazionale.
La chiamata di Astarita in Nazionale inorgoglisce la Società che fa capo al presidente Evangelista nonché i suoi allenatori che hanno contribuito alla formazione tecnica e tattica di questo atleta che nel suo palmares può vantare, oltre a svariati titoli provinciali e regionali nei campionati giovanili, anche un secondo e un terzo posto al Campionato Nazionale Under 16 e lo Scudetto conquistato al Trofeo delle Regioni con la selezione campana allenata proprio dal suo mentore Luigi Russo.
L’ennesima convocazione in azzurro di Francesco è, inoltre, un grande vanto per la pallavolo campana che riesce ancora a far esprimere, malgrado i tanti problemi, atleti a buoni livelli: starà ora al “Pocho” continuare nel suo processo di crescita traendo il massimo da quest’anno di esperienza in B1 che il presidente Evangelista e i tecnici Luigi e Paolo Russo gli hanno voluto concedere.
Siamo certi che la Società sarà ripagata in pieno da questo importante investimento!

Ferdinando Giacobelli – addetto stampa MSC Crociere Volley Sorrento

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.