Home > Sport > MSC Sorrento vs Brolo con l’adrenalina ai livelli di guardia

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE B2 MASCHILE

MSC Sorrento vs Brolo con l’adrenalina ai livelli di guardia

Nell’ultima gara prima della sosta natalizia i costieri attendono la visita della corazzata siciliana. Una sfida dal pronostico proibitivo, ma i portacolori di coach Luigi Russo proveranno a regalarsi un Natale da sogno.

venerdì 17 dicembre 2010


Le due recenti vittorie con Club Italia e Giotto Casoria hanno riportato il sereno in casa MSC Crociere Volley Sorrento e con il morale alle stelle, rigenerato dopo il ko di Matera, Ricciardello e compagni si preparano alla sfida casalinga contro la Ciesse Volley Brolo, squadra messinese, che lo scorso week end ha mandato al tappeto la capolista Atripalda.
La classifica al momento fa registrare per la squadra del presidente Evangelista un ottavo posto a quota 14 punti, figli di cinque vittorie e quattro sconfitte, di cui tre nelle prime tre partite di campionato. Il distacco dalla terza piazza, occupata proprio dal Brolo, è di otto punti, un distacco importante ma sicuramente non incolmabile, specie se si pensa che mancano ben diciassette giornate al termine della regular season.
Alle spalle del Brolo c’è un nutrito gruppo di ben sette squadre racchiuse in appena cinque punti, chiaro sintomo che in questo girone partite facili non ne esistono e ogni week end bisogna vender cara la pelle per portare a casa un successo o anche un solo punto, fondamentale a scalare posizioni.
L’obiettivo stagionale del team allenato da Luigi e Paolo Russo resta sempre quello di una salvezza tranquilla, che passi attraverso il bel gioco ed il divertimento da assicurare al pubblico di tutta la Penisola che, sempre numeroso, segue le gare casalinghe del team caro al presidente Evangelista.
Fin dai momenti successivi alla vittoria nel derby contro il Giotto Casoria proprio il patron sorrentino ha chiesto ai suoi di fare un ultimo e grande sforzo nell’ultimo turno del 2010.
L’arrivo in Penisola della squadra siciliana deve rappresentare uno sprone, un motivo in più per fare bene e togliersi altre soddisfazioni, come già capitato in questa e nella passata stagione contro squadre molto ben attrezzate.
A sentire gli addetti ai lavori e gli esperti di questo girone il pronostico sembra chiuso ma tutti i componenti della rosa stanno dimostrando, nelle varie sedute di allenamento, di avere tutta l’intenzione e la voglia per provare a fare uno sgambetto ad una squadra lanciata verso un campionato d’alto livello.
Battere il Brolo, magari conquistando anche il bottino pieno, avvicinerebbe la truppa targata MSC Crociere alla terza piazza, con un distacco ridotto a cinque punti, un gap facilmente colmabile con un 2011 da condurre, poi, sempre a ritmi molto elevati.
Per l’occasione, la Società ha deciso di spostare la gara (fischio d’inizio previsto sempre per domenica 19 alle 18) nel comune limitrofo di Sant’Agnello. Ad ospitare Ricciardello e compagni sarà la Tendostruttura comunale di Viale dei Pini, messa a disposizione, oltre che dalla locale società di volley del Carotenuto Sant’Agnello, anche dall’amministrazione comunale della stessa località peninsulare.
Con la presenza dell’MSC Crociere Volley Sorrento a Sant’Agnello, la dirigenza vuole così ricambiare la disponibilità con la quale l’amministrazione comunale si è sempre interessata alle vicende societarie e sportive del sodalizio del presidente Evangelista, offrendo spesso la struttura quando c’erano problemi col Palasport di via Atigliana.
Il presidente crede che il pubblico sarà ugualmente numeroso, più caldo che mai per dare un supporto ai ragazzi fungendo da settimo uomo in campo.
Contro Brolo servirà la partita della vita e per far sì che il sogno diventi realtà c’è bisogno di tanto calore dagli spalti.

Ferdinando Giacobelli - addetto stampa MSC Crociere Volley Sorrento

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.