Home > Sport > Pav Gioia Volley facile sulle Sister Flames

Pav Gioia Volley facile sulle Sister Flames

Le le ospiti hanno grossi problemi in ricezione sono spesso costrette a rilanciare semplicemente la palla dall’altra parte del campo con la palleggiatrice Aggricola costretta a rincorrere la palla per tutta la sua metà campo. Nelle fila del Volla, anche se chiamata spesso in causa, Giugliano ha qualche difficoltà nella chiusura del colpo, ma si dimostra ben presente a muro chiudendo il set proprio mettendone a segno uno.

martedì 11 gennaio 2011, di Mauro Romano


Ritorno in campo dopo la pausa natalizia con una confortante prova di squadra, dove tutte le giocatrici del Volla hanno dato il loro contributo inaugurando il nuovo anno con un’altra vittoria di buon auspicio, per continuare il ciclo vincente iniziato nel 2010. La partita è ben gestita dalla squadra di casa sin dal primo set conquistato in tranquillità con Stendardo che chiama con maggiore frequenza le sue attaccanti centrali, con Arpaia e Di Costanzo in buona serata.

Nel secondo set continuano le difficoltà delle acerrane nonostante qualche timido tentativo con Daniele che piazza qualche bel colpo e Picardi che a muro prova ad arginare , ma che sono solo sprazzi di un gioco frammentario, dovuta ai problemi in ricezione che continuano, grazie anche
alle buone battute di Dipilato e Stendardo che con continuità mettono in difficoltà la squadra avversaria, costretta spesso anche in contrattacco a sbagliare, tanto da costringere mister Russo a sostituire Stellato troppo fallosa con Giardiello, ma non basta, Volla tiene a debita distanza la squadra avversaria e chiude agevolmente anche il secondo set, anche
stavolta con un muro di Giugliano.

Nel terzo set la gara diventa più interessante con un continuo punto a punto e con le ospiti che si portano anche in vantaggio di due lunghezze, ma nei momenti decisivi del set lasciano il passo alle padroni di casa che non si fanno pregare e con Napolitano in regia che affida alle sue attaccanti di bande il maggior numero di palloni, si crea il break decisivo, con la conclusione del set ancora una volta conquistato a muro,
stavolta da Esposito, che a metà set entra per Di Costanzo, che mette la sua firma nel punto di chiusura del match.

Autore/Fonte: Concetta Anacleria

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.