Home > Cultura > ‘Le bugie con le gambe lunghe’ esaltano ‘Gli amici del signor (...)

‘Le bugie con le gambe lunghe’ esaltano ‘Gli amici del signor “G”

La commedia a tinte forti – polemica e ottimista al tempo stesso, secondo la famigerata tematica cara all’autore, il celeberrimo Eduardo De Filippo - mette in scena l’eterno conflitto tra verità e menzogna, apparenza e sostanza, libertà dell’individuo e giudizio della gente.

lunedì 31 gennaio 2011, di Mauro Romano


GIOVEDI’ 3 FEBBRAIO RAPPRESENTAZIONE AL CINE/TEATRO ’ELISEO’ DI POGGIOMARINO - NA.

Insomma, l’infinita commedia umana che, nel suo insieme, diverte, fa riflettere, accarezza la mente e il cuore e fa profferire al ‘padre/padrone’ dell’opera: “Le bugie con le gambe corte sono quelle dei bambini. Quelle con le gambe lunghe sono quelle che tutti noi dobbiamo aiutare a camminare per non far cadere l’impalcatura della società”.

Per i motivi su esposti, l’allestimento del relativo spettacolo da parte della compagnia ‘Gli amici del sig. “G”, ha indotto il regista Gianni Parisi, a considerarla il conseguimento della sua ‘Laurea di Attore’ prima e di direttore artistico, poi. In questa ottica il Parisi la scorsa estate ha proposto all’associazione l’entusiasmante e smanioso intento che, si è rivelato – anche alla luce delle recenti rappresentazioni a Torre Annunziata e a Sant’Egidio del Monte Albino – scelta giusta ed indovinata per il percorso teatrale - ormai giunto al decennale! - della realtà socio-culturale dei ‘signori’ con la “G” in pectore! … E questo a prescindere dal percorso artistico e di attore di ogni singolo rappresentante dell’equipe che opera principalmente nella provincia vesuviana.

“Siamo felici di aver rappresentato questa opera così complessa, ma anche avvincente nel suo insieme”, riferisce Antonio Franzese, validissimo attore della compagnia. “Ma soprattutto ci premeva di compiacere e dare soddisfazione al nostro regista … e non ultimo di risultare capaci di recitare in modo efficace, per non offuscare i meriti della sua ‘laurea’. Si, anche perché il nostro ‘conduttore’ ha avuto il piacere e l’onore di interpretare tale commedia con il ‘grande’ Aroldo Tieri negli anni 90’, ricoprendo il prestigiosissimo ruolo di Benedetto Cigolella. A tal proposito – conclude affascinato Franzese - gelosi e orgogliosi di tanta bravura, noi tutti dell’associazione custodiamo la ‘cassetta’ della straordinaria edizione registrata e passata in prima serata dalla Rai!”. Embè!

Dello spettacolo si potrebbe dire tanto ma, in particolare, ci preme sottolineare il taglio ‘pirandelliano’ così magistralmente rievocato nelle dinamiche dei personaggi e della storia stessa. Componenti queste che richiedono la massima concentrazione degli attori, l’attenzione del pubblico ed un coinvolgimento emotivo necessario per carpirne i ‘segreti’ del messaggio intrinseco. La prerogativa di quanto affermato ci viene dal personaggio ‘Libero Incoronato’, antieroe alla maniera di Eduardo, descritto come ‘uomo insignificante’, ‘semplice’ … che cavalca menzogne e ipocrisie per coronare il proprio sogno d’amore: quello di convolare a nozze con l’amata Graziella, nonostante la reputazione della donna non sia delle più ‘nobili’.

Ed anche la Graziella, così come presentata, raffigura un motivo in più per sostenere l’intento del De Filippo di dare i segnali del comando a due ‘nullità’ ai margini della società, e farli assurgere agli onori della ribalta. Simboli, questi, di un ‘neorealismo’ al quale il massimo esponente del teatro napoletano non ha mai voluto ufficialmente aderire, nonostante i suoi richiami a questa corrente artistico/letteraria che ha furoreggiato durante il secondo conflitto mondiale e nell’immediato dopoguerra, siano così frequenti.

Ribalta che “Gli Amici del sig. “G” si sono guadagnati con una serie di messe in scena altamente apprezzate dalla critica e dal numeroso pubblico che segue con interesse le loro considerevoli performance.

Giovedì prossimo, al teatro ’Italia’ di Poggiomarino – Na – vi sarà l’ennesima replica de: “Le bugie con le gambe lunghe”, coi seguenti personaggi e i relativi interpreti di questa fortunata edizione: LIBERO INCORONATO Ciro Giaquinto COSTANZA INCORONATO Tania Giugliano OLGA CIGOLELLA Rossella Catapano BENEDETTO CIGOLELLA Michele Palma ROBERTO PERRETTI Antonio Franzese CRISTINA mamma di Olga Nunzia Masucci GRAZIELLA vicina di casa Mariapina Giacchino GUGLIELMO CAPUTO Alfonso Annunziata ANGELINA TROMBETTA Teresa Pedalino CARMELA portinaia Rachele Cimmino LUIGI fratello di Benedetto Raffaele Annunziata ANDREA zio di Benedetto Bernardo Franzese.

Buona Fortuna, ragazzi! … E crepi il lupo!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.