Home > Politica > Striano. Bagarre tra assessore e giovani. L’ex coordinatore del Forum Gatti (...)

Striano. Bagarre tra assessore e giovani. L’ex coordinatore del Forum Gatti "lasciateci lavorare"

martedì 1 febbraio 2011, di Giovanna Salvati


Striano. “Credo, ho creduto e non smetterò mai di combattere per quello che per noi non è solo un impegno ma un occasione per diventare grandi e cittadini onesti”. Cosi esordisce, rammaricato e deluso delle istituzioni Luigi Gatti, ex-coordinatore del Forum dei Giovani di Striano , intervenendo sull’ aspra polemica che vede l’assessore alle Politiche Giovanili Francesco Soviero puntare il dito contro la presidente del Forum Pasqualina Cordella,sulla mancanza di confronto tra le due parti se non per polemiche. “Ho veramente speso tantissimo tempo della mia vita intorno alle politiche giovanili sul mio territorio – spiega l’ex coordinatore - e,leggere che l’assessore Soviero getti fango su di un operato invidiabile compiuto da parte di ragazzi di Striano, mi ha comportato una notte insonne. Conosco i veri passaggi che ci sono stati per avere la sede (avvenuti durante il mio mandato), ricordo le notti trascorse,più di un anno fa,a scrivere,in un centro sociale, uno Statuto tale da prevedere nella sua integrità la più larga partecipazione giovanile alla vita attiva, segnalo i numerosi tentativi di creare un movimento partecipativo degno di essere
tale, attraverso manifestazioni e iniziative culturali, soltanto in parte
prese in considerazione dall’attuale amministrazione”. Cosi cerca di fare chiarezza l’ex coordinatore Gatti, un volontà ed un impegno che lui stesso non vuole svanisca nel nulla “siamo giovani e ci teniamo al nostro territorio, non possiamo lasciare che venga tutto infangato, abbiamo lavorato a questo progetto più di tutti”. Ma ad intervenire sulla vicenda anche il primo cittadino Antonio Del Giudice “non entro nel merito della polemica perché so del lavoro che sta portando avanti il mio assessore Soviero, che primo fra tutti si batte per i giovani, ma sarà mia premura convocare un incontro e cercare di ripristinare un dialogo fra i giovani e le istituzioni, che entrambi possano continuare ad offrire il loro contributo costruttivo a beneficio di tutti i giovani e delle loro esigenze”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.