Home > Cronaca > Ottaviano. Buon compleanno Nonna Peppinella per i tuoi 102 anni

Ottaviano. Buon compleanno Nonna Peppinella per i tuoi 102 anni

martedì 1 febbraio 2011, di Giovanna Salvati


Ottaviano. E’ nata il 28 Gennaio del 1909 e ieri ha spento le sue 102 candeline. Un secolo e più di storia, vissuti e tramandati ai suoi figli, ai suoi quattordici nipoti e ben sedici pronipoti, eredi di cosi tanta storia che ieri l’hanno festeggiata all’interno della struttura sportiva Dancing Enjoing di via Seggiari. Giuseppa Cutolo, conosciuta da tutti come nonna Peppinella, un baluardo di storia, di passato ma soprattutto di tanta allegria e musica. Il suo spirito, nonostante i suoi ben 102 anni, ha rappresentato un ottimo ingrediente per le tre generazioni che oggi di lei apprezzano la genuinità, semplicità e i valori semplici e la sconfinata dolcezza. Un traguardo invidiabile per nonna Peppinella che sorridendo, dopo aver canticchiato il suo cavallo di battaglia “il fischietto” ha spento con un solo fiato le sue candeline. Nonna Peppinella ha festeggiato cosi i suoi 102 anni , brindando "alla salute", ma soprattutto in una cornice di cerimonia semplice con le persone che rappresentano la sua stessa vita, ha nel contempo riuscita a migliorare il suo "record". Nella storia della cittadina ottavianese infatti solo una donna è riuscita a superare la soglia della longevità spegnendo ben 106 candeline, si chiamava Deleidano Gemma. Per nonna Peppinella c’erano i figli, i nipoti,tra i quali Lucia Tranchese da sempre in prima linea per la sua nonnina tanto da regalarle un cappello con Hello Kitty che tanto ama, i pronipoti ma anche numerosi cittadini. Una cerimonia semplice, alla quale non ha preso parte il sindaco Mario Iervolino che ha omaggiato comunque la nonnina con i suoi più sinceri auguri. Un ringraziamento speciale è stato offerto proprio dai nipoti per la longevità trascorsa nella comunità e per aver condiviso con tutti conoscenze, esperienze ed amore. Una storia che aldilà del traguardo raggiunto si colora di un valore inestimabile che suggerisce sempre di più una maggiore attenzione e accoglienza verso gli anziani che rappresentano la memoria storica della città, ma soprattutto un valido esempio verso le nuove generazioni.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.