Home > Cultura > Libertà e Informazione. La diocesi di Nola dalla parte della (...)

Libertà e Informazione. La diocesi di Nola dalla parte della giustizia.

giovedì 3 febbraio 2011, di Flavia Guarino


NOLA. Sembra strano che in tempi di tanto separatismo e illegalità si possa parlare ancora del vero e proprio significato di "giustizia", eppure, l’ufficio scuola della curia di Nola sembra ben intenzionata a esporre e a relazionare i concetti di equità e libertà di stampa. E’ un’idea , quella promossa da Don Virgilio Marone(responsabile regionale degli insegnanti di religione) e da Pasquale Pizzini ( segretario dell’ufficio scuola della curia), che punta ad un ciclo di conferenze dedicate al mondo della scuola e in particolar modo ai giovani studenti che sono esposti maggiormente a quella che la curia definisce "Emergenza Educativa". L’iniziativa, anticipata dalle due conferenze del 14 Dicembre e del 27 Gennaio ( con la partecipazione di personaggi noti come Francesca Puglisi, responsabile dipartimento scuola del PD e il magistrato Antonio Ingroia) coinvolgerà la stragrande maggioranza delle scuole dell’agronolano con ospiti d’eccezione e temi di una certa portata. Venerdì 18 Febbraio a Nola dalle ore 17:00 presso la sede del seminario vescovile si riparte con "Dentro la notizia", terzo dei quattro appuntamenti del progetto, con ospite Antonio Corbo, giornalista de "La Repubblica" che si dedicherà ai giovani campani con un dibattito acceso su cosa effettivamente è il giornalismo in Italia. Mercoledì 16 Marzo alle ore 17:00 sempre presso il Seminario, è il momento della conferenza " Il ruolo della Tv nell’informazione" , quarto e conclusivo appuntamento dedicato questa volta al ruolo dell’informazione mediatica con ospite Massimo Bernardini, conduttore dell’ormai noto programma "Tv Talk" di Rai tre. Sembra davvero che la curia ce la metta tutta a educare le giovani menti campane ma è davvero possibile riuscire ad insegnare ai giovani d’oggi sani ideali? Staremo a vedere, sperando che il progetto apra le menti dei ragazzi e li sensibilizzi su un tema molto spesso ignorato: la libertà.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.