Home > Appuntamenti > Fa ’rumore’ in cinque tappe il progetto benefico ’MotoVino’

Fa ’rumore’ in cinque tappe il progetto benefico ’MotoVino’

Consegnati alle Missioni Francescane nel Mondo i primi 200 pasti per le mense africane. L’iniziativa presentata nel corso del 3° Motoraduno di San Biagio a Cardito, Napoli.

lunedì 7 febbraio 2011, di Mauro Romano


Si è svolto domenica 6 febbraio il 3° Motoraduno di San Biagio con grande successo di pubblico e partecipanti. Oltre 200 i centauri provenienti da tutta la regione Campania che hanno, con la loro variopinta e “rumorosa” partecipazione, condotto l’icona del Santo lungo cinque tappe di un percorso che ha toccato le chiese di Cardito, Caivano e Frattamaggiore.

Particolare soddisfazione è stata espressa dall’amministrazione comunale di Cardito che con l’intervento dell’assessore alla cultura e politiche giovanili Andreina Raucci ha ricordato, nel salutare i centauri, che “questa iniziativa, ormai istituzionalizzata, ha superato i confini regionali per diffondere e promuovere la fede del santo patrono e la cittadina di Cardito anche sotto il profilo culturale, turistico e sociale”. L’appuntamento di quest’anno ha assunto però una”mission” del tutto nuova sposando il progetto benefico “Motovino” dedicato alle Missioni Francescane nel Mondo.

A Padre Gianbattista Buonamano, direttore nazionale delle Missioni, è stato così consegnato il primo frutto, duecento buoni pasto per le missioni africane, di questa particolare gara di solidarietà. I vini doc “Motovino”, nati dai vitigni beneventani di Aglianico e Falanghina, che hanno accompagnato l’intera manifestazione, sono stati presentati dalla Fisar, Federazione italiana Sommelier Ristoratori e Albergatori, con il delegato napoletano Giovanni Calò che ne ha fatto dono ai parroci delle Chiese toccate dal pellegrinaggio.

Il presidente del Moto Club Napoli Nord Biagio Mugione, organizzatore dell’evento e forte del successo ottenuto, ha già annunciato che la “prossima edizione interesserà più comuni per gemellare sempre il maggior numero di santuari e di comunità locali nella fede e nella solidarietà”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.