Home > Politica > Paolo Russo: “Acqua, incentivare l’innovazione e lo sviluppo di nuove (...)

Paolo Russo: “Acqua, incentivare l’innovazione e lo sviluppo di nuove tecnologie”

“La domanda d’acqua da parte dell’agricoltura non si può configurare sotto un profilo di uso privato. La produzione agricola coinvolge, infatti, importanti finalità di interesse pubblico, quali l’ambiente e la sicurezza alimentare", afferma il presidente della commissione Agricoltura della Camera dei deputati.

martedì 22 febbraio 2011


COMUNICATO STAMPA - Roma, 22 febbraio 2011

"Nell’ambito di strategie di più lungo periodo, invece, è necessario incidere sull’offerta agendo sulla logistica dell’acqua, favorendo gli immagazzinamenti e i trasferimenti e riducendo le perdite della rete, che restano la principale fonte di perdita della risorsa, ben consapevoli che per ottenere risultati in questo campo, oltre al tempo servono anche rilevanti disponibilità finanziarie”: lo ha detto il presidente della commissione Agricoltura della Camera dei deputati, Paolo Russo nel corso del suo intervento alla presentazione dello studio Althesys dedicato alle politiche di gestione dell’acqua.

“C’è dunque bisogno di incentivare l’innovazione, da applicare a tutte le fasi del ciclo dell’acqua, per rispondere – ha sottolineato ancora Russo - al problema della scarsità con lo sviluppo di nuove tecnologie e di nuovi prodotti e processi, ragionando in termini di efficienza, di riduzione degli sprechi e di adeguamento del mix di fonti e usi”.

“Per raggiungere il risultato - ha concluso il parlamentare - occorrerà però coinvolgere tutti gli attori in gioco: l’agricoltura, l’industria, il settore elettrico e civile, ma anche gli enti regolatori come Stato, Regioni, Consorzi di bonifica e Autorità di bacino. Senza dimenticare i portatori di interessi diffusi come le associazioni ambientaliste”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.