Home > Attualità > Polvica di San Felice, decolla il Protocollo d’Intesa!

Polvica di San Felice, decolla il Protocollo d’Intesa!

“E’ un avvenimento storico per la frazione di parte sanfeliciana”, ci rivela Raffaele Cantone tra i più assidui promotori dell’evento – “E questo è solo il primo obiettivo raggiunto, tra i tanti promossi dal sottoscritto e dall’associazione socio culturale “Polvica di San Felice”.

venerdì 25 febbraio 2011, di Mauro Romano


Associazione Socio Culturale Polvica di San Felice a Cancello

Con documento congiunto, le amministrazioni comunali di Nola e San Felice a Cancello, hanno dato esecuzione al Protocollo d’Intesa che prevede un servizio di Certificazione Anagrafica ed un ‘Centro Ascolto’ da allocare presso la sede della circoscrizione di Polvica di Nola.

L’iniziativa promossa dall’associazione socio culturale “Polvica di San Felice a Cancello”, darà l’opportunità ai cittadini residenti nella frazione di pertinenza casertana, di poter usufruire senza lunghi spostamenti e perdite di tempo, dei servizi essenziali per il singolo cittadino e per le famiglie.

A tal fine, l’insistenza di Andrea Parrella e Raffaele Cantone, ha fatto si che a decorrere dal prossimo 1° marzo, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 12.00, sarà avviato quanto concordato.

Per la buona riuscita dell’evento, si ringrazia la disponibilità e la sensibilità del commissario straordinario del comune di San Felice a Cancello, il dott. Francesco Provolo, il quale ha subito considerato di buon grado l’importante iniziativa.

Si precisa che ai servizi di ‘Certificazioni Anagrafiche’ e di ‘Centro Ascolto’, a breve se ne aggiungeranno altri in corso di preparazione, affinché la cittadinanza possa avere sempre migliori opportunità di interagire con l’Ente di riferimento.

“E’ un avvenimento storico per la frazione di parte sanfeliciana”, ci rivela Raffaele Cantone tra i più assidui promotori dell’evento – “E questo è solo il primo obiettivo raggiunto, tra i tanti promossi dal sottoscritto e dall’associazione socio culturale “Polvica di San Felice”. Tutto questo è necessario per rendere la frazione più vivibile e al passo coi tempi, soprattutto nei servizi essenziali, quali quelli previsti dal protocollo d’Intesa”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.