Home > Cronaca > Violano l’obbligo di espulsione, arresti ad Acerra

Violano l’obbligo di espulsione, arresti ad Acerra

domenica 25 novembre 2007, di Mina Spadaro


ACERRA. Sarghin Abdelhak, 28 anni, Aroobi Abdelmalek, 27 anni e Shbila Kalifa, 30 anni, tutti marocchini, sono stati tratti in arresto per aver violato l’obbligo di espulsione dal territorio italiano. L’operazione è stata portata a termine dai carabinieri della stazione locale insieme a colleghi di Toscana e Puglia nel corso di un servizio di controllo del territorio. Ma i controlli hanno fruttato anche altri risultati, infatti un 21enne albanese è stato accompagnato al centro di accoglienza di Bari per l’esecuzione di decreto di espulsione emesso dal prefetto di Napoli mentre per 16 cittadini stranieri illegittimamente presenti in Italia sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale. Infine i militari dell’arma hanno denunciato in stato di libertà una commerciante 37enne del luogo, per aver assunto alle proprie dipendenze, in qualità di fornaio, un cittadino straniero senza regolare permesso di soggiorno.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.