Home > Cronaca > San Giuseppe Vesuviano. Millecinquecento atleti in pista per ricordare (...)

San Giuseppe Vesuviano. Millecinquecento atleti in pista per ricordare Biagio. Alle 9,00 il via alla 10° Edizione della Maratonina della Solidarietà

sabato 12 marzo 2011, di Serena Ruta


San Giuseppe Vesuviano. “La droga è la speranza di chi speranza non ne ha più”cosi scriveva Jim Morrison ma la droga oggi è di chi in silenzio si lascia andare, abbandonare, maltrattarsi, mortificarsi, di chi crede che solo lei può dare sollievo, si, ma quello che conduce alla morte. Quella morte che undici anni fa il giovane Biagio Bifulco trovò senza se e senza ma. Una morte senza tempo che in pochi istanti lo ha ucciso lasciando l’amaro in bocca e una speranza uscire dalla droga si può, basta farlo in tempo. A lui, al suo sorriso, alla sua grinta, ma anche ai suoi dolori e alle sue sofferenze è dedicata immancabilmente la decima edizione della Maratonina della Solidarietà, organizzata dall’unica associazione che da oltre venticinque anni, e grazie all’impegno di un piccolo grande uomo, Umberto Postiglione,unisce atleti da ogni parte della Campania insieme in pista per lanciare un messaggio di recupero e speranza. E anche per quest’anno oltre millecinquecento atleti hanno deciso di aderire all’iniziativa che prenderà vita domani mattina a partire dalle ore nove. Durante la conferenza di presentazione tenutasi ieri sera presso i locali dell’associazione di via villaggio vesuvio tanta la grinta e sopratutto l’entusiasmo dei tanti giovani che ogni giorno si impegnano grazie ad Umberto a cercare una nuova ancora che li guidi fuori dal buoi tunnel della droga.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.