Home > Attualità > A Mary Liguori il premio dell’Uci Provincia di Lucca

A Mary Liguori il premio dell’Uci Provincia di Lucca

martedì 22 marzo 2011, di La redazione


Pollena Trocchia. L’Unione cronisti italiani premia Mary Liguori, collaboratrice de "Il Mattino" in occasione del XIX congresso nazionale dell’Uci, che si terrà dal 24 al 26 marzo al Palace Hotel di Viareggio.
Il Premio Provincia di Lucca, al terzo anno, viene attribuito alla Liguori. "La giovane giornalista", si legge in una nota degli organizzatori dell’evento, "protagonista di uno dei più sconcertanti casi di cronaca dell’ultimo anno: la cronista precaria scopre, arrivando sul luogo di un agguato di camorra, che una delle vittime è il padre meccanico, trucidato mentre cambiava l’olio a un motorino, dai killer in cerca di un’altra persona da assassinare. Con grande coraggio Mary Liguori ha affrontato la tragedia da cronista e da figlia, offrendo un esempio di deontologia e professionalità". “Il premio – ha spiegato il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli - va alla professionalità e al coraggio di una giovane donna che ha dimostrato come si possa lottare per la giustizia, contro l’omertà. Una donna che sta portando avanti un’esperienza che voglio definire di ’resistenza civile’ ed è un esempio per tutti noi”.
La settima edizione versiliese del congresso vedrà l’attribuzione di diversi premi a colleghi italiani ed esteri.
Andrà a Wikileaks l’International Award Reporter of the Year assegnato dall’Unione Cronisti Italiani. Il sito di informazione “etica” che negli ultimi anni si è distinto per la pubblicazione di documenti coperti da segreto e dossier scomodi. Ma quello internazionale, istituito da quando il Premio Passetti si tiene a Viareggio, è solo uno dei premi che saranno attribuiti.
Saranno assegnati i riconoscimenti ad Anna Buttazzoni, del Messaggero Veneto, e Marco Giovannelli, del Messaggero.it, come vincitori del ‘Premio Cronista 2011 - Piero Passetti’, in seguito alla decisione all’unanimità della Giuria riunita a Roma, che ha esaminato le oltre 70 candidature dei cronisti della carta stampata, dell’informazione radio-teletrasmessa e dei nuovi media giunte da tutta Italia.
“Buttazzoni - spiega una nota dell’Unione nazionale cronisti italiani - è stata premiata per i servizi sugli abusi nell’utilizzazione dell’auto blu di servizio da parte del Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia, Giulia Edouard Ballaman. Dopo un tentativo di negare l’evidenza, documentata dagli articoli del Messaggero Veneto, Ballaman si è dovuto dimettere. Giovannelli ha raccontato la storia della signora Ginetta, 91 anni, sotto sfratto. Il giorno in cui la signora viene ricoverata in ospedale, l’ufficiale giudiziario si introduce nell’appartamento e cambia la serratura. I servizi del Messaggero.it inducono il comune a fornire alla signora un nuovo alloggio”.
Il Premio Vita da Cronista andrà a Mario Sarzanini, punto di riferimento per decenni di tutti i cronisti romani e italiani per la cronaca giudiziaria passata dalla capitale. Per l’Ansa, da palazzo di giustizia ha fornito a tutti informazioni fondamentali alla comprensione di scandali e processi che hanno riguardato personaggi noti e meno noti.
Il Premio Città di Viareggio viene assegnato quest’anno a due giornalisti. L’eccezione è stata stabilita da Unci e Comune di Viareggio per la rilevanza dell’impegno dei due giornalisti selezionati: Alberto Negri (Il Sole 24ore) e Fiorenza Sarzanini (Il Corriere della Sera).

Alla collega Mary Liguori le congratulazioni del direttore e della redazione de "La Provinciaonline", con l’augurio che questo riconoscimento sia il primo di una lunga serie.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.