Home > Politica > Somma Vesuviana, oggi andrà in scena un consiglio comunale rovente

Somma Vesuviana, oggi andrà in scena un consiglio comunale rovente

lunedì 4 aprile 2011


Somma Vesuviana. Si prospetta rovente il consiglio comunale straordinario che andrà in scena questo pomeriggio dalle 15,30 nella sala consiliare di Palazzo Torino. Il punto all’ordine del giorno che potrebbe creare attrito tra la maggioranza del sindaco Raffaele Allocca e la sua opposizione è l’interpellanza con dibattito presentata da quest’ultima. L’opposizione infatti ha scritto direttamente al primo cittadino Allocca ed all’assessore di riferimento, Francesco Giordano, chiedendo numi a proposito della situazione giudiziaria del Maggiore Vincenzo Di Palma, responsabile del comando della polizia municipale di Somma Vesuviana. “Constatato che il Corpo dei Vigili Urbani di Somma Vesuviana , a seguito dei noti provvedimenti adottati dall’Autorità Giudiziaria , recenti e meno recenti, gode ormai di scarsissima considerazione presso la cittadinanza” si legge nel documento “che occorre prendere urgenti provvedimenti che ridiano al Corpo quell’autorevolezza e quel credito necessario per adempiere , senza remore o condizionamenti , ai gravosi compiti di istituto interpellano il Sindaco” recita l’atto “affinché, in Consiglio Comunale, dia notizia della vicenda giudiziaria a carico del comandante del Corpo Mag.re Di Palma , dei reati ipotizzati, dello stato dell’iter processuale ed affinché chiarisca se non ritenga improntato a corretta e trasparente amministrazione assegnare il Di Palma ad altro incarico in attesa che si concluda il procedimento giudiziario a suo carico”. Fin qui l’interrogazione della minoranza. Quello che potrebbe scatenare le polemiche starebbe nella volontà, secondo quanto riferito da fonti autorevoli, di far svolgere il dibattito su questo punto a porte chiuse. “La solita storia antidemocratica” le prime parole di Alfonso Auriemma, consigliere pd. “Ritengo che per volere le porte chiuse hanno molto da nascondere”. Poi la stoccata del democratico. “I segreti sono di pulcinella e presto la verità verrà fuori”. Non ci sta il sindaco Raffaele Allocca che rimanda al mittente le polemiche. “Il consiglio comunale a porte chiuse in questo caso è deciso dalla legge. Inoltre c’è da dire che questa modalità è stata concordata nella conferenza dei capigruppo alla quale io stesso ho partecipato” conclude il primo cittadino. Sulla paventata ipotesi che la maggioranza di centrodestra lasci l’aula durante le fasi della discussione interviene lo stesso Auriemma. “Mi auguro che ciò non avvenga altrimenti si assumeranno la responsabilità di fronte a tutto il paese”. Interessanti anche gli spunti politici che usciranno dall’assise. Infatti quest’ultima sarà una sorta di battesimo ufficiale per i due nuovi consiglieri Alessandra De Siervo e Vincenzo Piccolo. Entrambi eletti nel Pdl ed entrambi confluiti, per le dimissioni di Antonio Granato (divenuto difensore civico della provincia di Napoli) e Pietro Corcione(entrato nella giunta Allocca, ma al momento senza deleghe), nel gruppo di Alleanza per Somma. Gruppo quest’ultimo, con l’ingresso di Salvatore Di Sarno, risulta essere il più numeroso in seno alla maggioranza di centrodestra di Allocca. Centrodestra che anche oggi potrebbe avere il supporto in consiglio di Raffaele Maione, l’ex consigliere Udc passato con i “popolari di Italia domani”del neoministro “Responsabile” Paolo Romani, dato dai rumors come molto vicino al sodalizio tra Sergio D’Avino e Nello Tuorto.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.