Home > Cronaca > Terzigno.Salute e benessere a scuola:prevenire è meglio che curare

Terzigno.Salute e benessere a scuola:prevenire è meglio che curare

domenica 10 aprile 2011, di Giovanna Salvati


Terzigno. Salute: promuoverla a scuola. Successo per l’incontro tra gli esperti e gli alunni. Continuano gli incontri alla scuola Media Giusti di Terzigno per il progetto “Scuola e Salute” l’iniziativa promossa dal consigliere comunale Nunzio Avino e sposata a pieno dal Dirigente Scolastico della Scuola Media Giusti di Terzigno, Ferdinando Carillo. Il progetto che vede scendere in campo, grazie alla sensibilità del corpo docenti, un team di esperti dall’ortopedico Anna Colella al posturologo Luigi Ranieri. L’iniziativa riprende un po’ il leitmotiv di “Guadagnare salute’ la strategia nazionale per la prevenzione delle malattie croniche che mira a creare le condizioni che consentano ai cittadini, a partire dai bambini e dagli adolescenti, di lavorare su se stessi per ’guadagnare’ stili di vita sani. Per raggiungere questo obiettivo si punta a campagne informative e allo sviluppo di processi di ricerca e di azioni congiunte da parte di diversi settori e istituzioni e, in particolare, della scuola e della sanita’. Una strategia che e’ stata alla base del progetto ’Scuola e Salute’ nel quale, per la prima volta, questi due settori hanno lavorato in totale sinergia. Gli esperti con carisma e sensibilità hanno visitato circa venti alunni del plesso scolastico e continueranno nei prossimi giorni “non ci sono grosse patologie – ha spiegato la dott.ssa Colella – e quello che abbiamo riscontrato sono imperfezioni scatenate dalla scorretta postura e che comunicheremo ai genitori per programmare, qualora siano interessati, un percorso di interventi gratuiti”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.