Home > Appuntamenti > Per grazia ricevuta. Tableaux vivant dall’opera di Caravaggio

Per grazia ricevuta. Tableaux vivant dall’opera di Caravaggio

martedì 12 aprile 2011, di Mina Spadaro


Somma Vesuviana. Nell’ambito della rassegna “The second creating eye - Art experience”, Il torchio – Spazio per le arti presenta “Per Grazia Ricevuta - tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio” una coproduzione Festival Troia Teatro con Gaetano Coccia, Francesco O. De Santis, Antonella Parrella, messa in scena ad opera di Teatri 35. “Morbidi drappeggi e muscoli tesi. Lame, frutti e odore d’incenso. Attori come attrezzisti, scenografi e modelli del pittore. Piume e pesi in sospensione. Il silenzio sacrale profanato dal ritmo della costruzione. Le tele si compongono sotto l’occhio dello spettatore coinvolto in un’esperienza mistica e sensoriale. Caravaggio si sente, si assapora, si tocca, si respira, si vede”. La performance unisce un’estrema semplicità tecnica ad un forte impatto visivo. Queste due caratteristiche fanno sì che il lavoro possa essere rappresentato nei contesti più vari: dal museo alla strada, dal teatro al parco. Tutto può essere cornice per un lavoro che travalica i generi. Con l’ausilio di pochi e semplici elementi (stoffe di diverso colore e spessore ed altri semplici oggetti di uso comune) gli attori compongono sotto gli occhi degli spettatori le "tele". I quadri così costruiti, si mostrano come nello studio dei pittore; i costumi ed i ricchi drappeggi si formano in pochi istanti grazie all’abilità degli attori che sono insieme modelli, scenografi, attrezzisti e registi della messa in scena. La tela tridimensionale si immobilizza completamente restituendo in scena l’emozione dei dipinto, per poi smontarsi e comporsi di nuovo nel quadro successivo. La ricerca iconografica, insieme alla forza espressiva dei corpi e dei volti degli attori, restituiscono appieno quella "poesia della realtà" che costituisce il segno distintivo dell’opera di Michelangelo da Caravaggio. Lo spettacolo non ha testo; si avvale solo dell’ accompagnamento musicale di Tchaikovsky, Mozart, Albinoni, Sibelius. La performance si svolgerà “in dialogo” con le foto di Rosa Merola. A seguire selezione musicale a cura di Cesare Panaccione. Venerdì 15 aprile h 21.00 presso Il Torchio – Spazio per le arti, via Colonnello Aliperta, Somma Vesuviana. Ingresso € 3.00 + €1.00 (tessera associativa).
Info: Daniela 333 44 27 343 / spazio torchio@gmail.com / www.teatri35.it

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.