Home > Politica > Somma. Nepotismo e clientele, il Pd accusa il sindaco

Somma. Nepotismo e clientele, il Pd accusa il sindaco

lunedì 18 aprile 2011, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 17 APRILE

Somma Vesuviana. “Nepotismo, operazioni clientelari, opere pubbliche asservite ad interessi di parte, cambiali elettorali pagate con i soldi dei cittadini” sono soltanto alcune delle accuse che in durissimo manifesto il Pd rivolge al sindaco Ferdinando Allocca. Nel documento i democratici puntano il dito soprattutto sulla vicenda del comando dei vigili urbani che negli ultimi mesi è stato al centro di una bufera giudiziaria, con un arresto e diverse denunce che hanno riguardato gli agenti ,ma anche lo stesso comandante dei vigili. “Il comando della polizia municipale”, scrivono i dirigenti locali del Pd, “è sotto l’occhio della magistratura, lo stesso comandante, “compariello del sindaco”, è indagato per reati gravi”. Ma poi dai favoritismi si passa alle spartizioni e la “torta” in questione è la cittadella scolastica, un progetto già ampiamente criticato in consiglio comunale. “La cittadella scolastica verrà realizzata non su suoli di proprietà comunale”, si legge nel manifesto, “ma su terreni in parte di proprietà di alcuni amministratori che parteciperanno alla spartizione di una torta di 3milioni di euro per gli espropri. Questo è quello che offre l’amministrazione Allocca ai cittadini”. Il Pd negli ultimi mesi era apparso molto “morbido” nei confronti del sindaco, dopo aver perso un consigliere, Nello Tuorto passato a sostenere la maggioranza, gli unici che erano sembrati sempre combattivi erano stati gli altri tre consiglieri democratici: Gino Cimmino, Alfonso Auriemma e Umberto Maione. Ora invece l’intera sezione si esprime in maniera dura sull’operato del centrodestra e annuncia di essere: “costantemente impegnato a combattere per la rinascita morale, sociale ed economica del nostro paese”. Intanto, chiamato in causa Allocca dice: “Non ho nulla da dire a riguardo, però invito il Pd a mandare questo manifesto in Procura, cosa che farò io”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.