Home > Musica > Giuseppe Nappa, il senso artistico dell’esistenza!

"IL TEATRO, SPECCHIO DELL’ANIMA E DELLA SOCIETA’"

Giuseppe Nappa, il senso artistico dell’esistenza!

martedì 19 aprile 2011, di Mauro Romano


Dopo la passione per Merola, inizia come intrattenitore di varie feste in locali del napoletano per poi perfezionarsi nella qualita’ di presentatore in vari spettacoli organizzati dal comune di Sant’Antimo e da alcune associazioni del territorio. E’ Giuseppe Nappa, 24 anni, sin da piccolo si avvicina alla cultura napoletana e scopre di essere trascinato da una forte ammirazione per il grande Mario Merola, infatti e’ stato sempre presente a spettacoli e trasmissioni televisive come la famosa "piazzetta Merola" su Tele A. Si diploma al liceo Scientifico con una tesi sul teatro dal titolo "il teatro, specchio dell’anima e della societa’" trattando in particolar modo i fratelli De Filippo e Toto’ e in seguito avendo piu’ tempo a sua disposizione completa la sua preparazione artistica come presentatore in varie trasmissioni televisive su diverse reti regionali. E’ in continua attivita’ e si aggiorna su tutto cio’ che riguarda il mondo dello spettacolo regionale e nazionale. Infine collabora con il periodico d’informazione del comune di Sant’Antimo, "Nova Tempora", con "Bloq magazine" che viene distribuito nei comuni dell’agro aversano e "Dream-magazine" rivista di spettacolo sia web che cartacea. Suoi vari articoli sono stati pubblicati su tali periodici e su altri dell’area nord di napoli e provincia di caserta nella sezione spettacoli e cultura come il mensile Sciue’ diretto da Antonio D’Addio. Presentatore ufficiale, il 3 giugno 2010, dello spettacolo musicale patrocinato dal Comune di Sant’Antimo in onore al maestro Sergio Bruni, ospiti tra gli altri dell’evento Antonio Ottaiano, Rosa Miranda, Gino Da Vinci, Adriana Bruni, Anna Merolla, Antonio e Salvatore Siano, Thayla. Presenta uno spettacolo "Facitela sunna’" dove intervengono l’attore Aldo Riva e la cantante Rita Siani, poi presenta il cabarettista Rai Lino Barbieri durante un concerto della cantante Elice e durante una trasmissione su Tlc presenta il noto cantante Luciano Caldore. Ha partecipato a varie conferenze presso il teatro Cilea di Napoli ed ultima quella televisiva su Italiamia della commedia musicale "Po’ bene d’e’ figlie" con Cinzia Oscar, Silvia Corato e Franco Calone, moderata dal giornalista Antonio D’Addio. Nappa viene scelto come membro di una giuria tecnica al festival per la legalita’ 2010, organizzato sempre dal Comune. Consegue il certificato per il progetto Pon finanziato dall’Unione Europea "Il testo e’ di scena", recitando nel malato immaginario di Moliere nella parte del protagonista Argante con la regia di Carlo Gherardi nel teatro della scuola media di Giugliano in Campania "Giuseppe Maria Cante" dal 06/10/2010 al 10/12/2010. Collabora nel video ufficiale della canzone "E tu nun pienze a me" di Anna Merolla e partecipa come inviato di Dream Magazine allo spettacolo "Neapolitan power i feel" di Monica Sarnelli al Gambrinus di Napoli. E’ ideatore e conduttore di una rubrica d’informazione "Occhio all’artista" che approfondisce tematiche inerenti la vita professionale e personale dei vari personaggi del mondo dello spettacolo. Il portale web Pianetanapoli gli dedica un articolo come giovane promessa dello spettacolo campano, rilasciando delle dichiarazioni sulla squadra del cuore, il Napoli, in una rubrica "tifoso speciale" ideata da Antonino Fiorino e Luigi giordano, caporedattore del portale sul calcio Napoli.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.