Home > Cultura > Il progetto è mirato allo sviluppo socio-educativo giovanile. Le scuole (...)

II Edizione della Rassegna teatrale “Città di Somma Vesuviana”

Il progetto è mirato allo sviluppo socio-educativo giovanile. Le scuole incontrano gli attori.

Al via ’Maggio al teatro’ - premio Biagio Auricchio

domenica 8 maggio 2011


Somma Vesuviana. “Biagio Auricchio, preside e fondatore degli Istituti Paritari Montessori di Somma Vesuviana, scomparso dieci anni fa, merita di essere indicato ed onorato in quanto rimanga viva in noi la sua memoria di esemplare educatore”.

E’ quanto si legge sulla brochure di presentazione della II Edizione della Rassegna teatrale “Città di Somma Vesuviana”- Premio Biagio Auricchio, progetto mirato allo sviluppo socio-educativo giovanile che ha lasciato l’auditorium della Montessori per aprire quest’anno le porte del cinema teatro Arlecchino. “Mio padre è stato un uomo semplice, umile, ma tenace e lungimirante. Grande amante dell’arte del teatro, ha dimostrato con l’istituzione di laboratori specifici a scuola di volerla praticare affinchè i valori della nostra terra fossero veicolati tra i giovani” ha commentato Francesco Auricchio ieri, durante la serata di presentazione della II Edizione della Rassegna, che avrà programmazione fino al 27 maggio.

L’iniziativa, promossa dalle associazioni Summa Villa, Vesuvia Pro Loco, Gli Amici del Signor G, ‘O Spassatiempo, Il Dialogo e Gli Aedi del Borgo in collaborazione con il Comune di Somma Vesuviana, Assessorato allo Spettacolo e all’Immagine, è legata ad uno scopo benefico; il ricavato, infatti, sarà devoluto in favore di un giovane studente di Somma Vesuviana con ottime doti e capacità intellettive, ma poco abbiente, che manifesti la volontà di proseguire gli studi delle medie superiori. All‘apertura dell‘iniziativa era presente anche l‘assessore allo Spettacolo e all‘Immagine del Comune di Somma Vesuviana, Lello D‘Avino.

“Con il forte sostegno dell’amministrazione Allocca e la collaborazione di tutte le associazioni partecipanti è stato possibile intraprendere questo percorso di educazione collettiva che ha sposato un altro nobile obiettivo“. “I giovani sono il nostro futuro -ha continuato- e bisogna coltivare i loro reali interessi. Solo così potranno ricompensare un giorno il luogo in cui sono cresciuti”.

E proprio a loro, ad una rappresentanza di allievi delle elementari, medie inferiori e superiori della cittadina è dedicata la mattinata del 7 maggio durante la quale è prevista la visione della commedia “’O Scarfalietto” di Eduardo Scarpetta a cura della compagnia Summa Villa di Somma Vesuviana, regia di Maria Acanfora, che proprio ieri sera ha inaugurato con grande successo la Rassegna.

Al termine dell’incontro di oggi si svolgerà un dibattito tra discenti e attori. Il prossimo appuntamento è per l’8 maggio alle ore 20,30 con la compagnia Gli Amici del Signor G di San Gennarello di Ottaviano in “Le bugie con le gambe lunghe” di Eduardo De Filippo, regia di Gianni Parisi. Poi il 27, in occasione della serata di premiazione, la giuria tecnica decreterà i meriti di: Migliore attore/attrice protagonista;
Migliore attore/attrice non protagonista;
Migliore Regia.

Al pubblico, invece, spetterà attribuire il Premio Biagio Auricchio allo spettacolo reputato di maggiore gradimento.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.