Home > Sport > Tra Volla e Orion gara 3 e così sia!

Play-off 1a D/F di pallavolo

Tra Volla e Orion gara 3 e così sia!

La posta in palio è la promozione in serie "D". Per questo ci si aspetta una gara accesa, viva, dove prevarrà, presumibilmente la compagine che approccerà la delicata gara in modo migliore.

mercoledì 11 maggio 2011, di Mauro Romano


Tutto rimandato sarà gara 3 l’ultima sfida in programma a decidere chi accederà il prossimo anno al campionato regionale di serie D.
Mister Simonte dell’Orion schiera Amoretti S.-Popolo, Adinolfi-Mancusi, Aiello-Lamboglia con Simonte libero, mister Crescente si affida a
Stendardo-Giugliano, Dipilato-Sdino Starace, Di Costanzo-Arpaia con Aratro
lbero.

L’Orion affronta la gara subito con aggressività e non dà respiro alla ricezione vollese, prima Popolo, poi Mancusi scavano due break importanti,
il Volla ha solo qualche lampo con Dipilato e con Giugliano, ma quando va Aiello in battuta con un parziale di 7-0, il set è praticamente archiviato
e il Volla è completamente messo alle corde, il punteggio severo del set, la dice tutta sull’andamento.

Nel secondo set, mister Crescente prova a scuotere un po’ le ragazze che
sembrano abuliche e demotivate, il pesante parziale subito è duro da
digerire, ma ci provano, Aratro non ha la sua serata migliore in
ricezione, Sdino Starace non è molto incisiva in attacco, pur giocando
molti palloni, l’attenta e ben impostata difesa con Simonte il libero che
non fa cadere niente, è dura trovare soluzioni, Stendardo la
palleggiatrice del Volla corre per tutto il campo e prova a trovare
soluzioni, ma al centro Di Costanzo è assente e con Arpaia la ricezione
non aiuta a giocare ed è chiamata poco in causa, l’unica a dare un buon
contributo in attacco e a passare con regolarità è Dipilato, che però poi
spreca in battuta dove sbaglia troppo.

Il terzo set vede finalmente concretizzarsi i progressi nel gioco del Volla
con Dipilato che si fa carico dell’attacco e Sdino Starace che riesce a
darle una mano, così come Giugliano, Di Costanzo continua invece a cercare
se stessa e nel frattempo viene sostituita da Milena Esposito, che è
presente e sia in battuta che in difesa dà un buon contributo, Dipilato si
fa pericolosa anche in battuta e in un concitato finale di set con Mister
Simonte che effettua tutti i cambi a disposizione dando spazio anche a
Naccari , Amoretti e Rosato, le vollesi vanno anche tre punti sotto,
rimontano e nel finale sostenute da un caloroso pubblico, specie da Conte,
sfortunata compagna infortunatasi in settimana e dai ragazzi della squadra
maschile accorsi in massa ad incitare e che hanno dedicato loro uno
striscione, ci mettono quel pizzico di convinzione in più tanto che una
difesa a filo rete, spinta da Stendardo nel campo avversario, si trasforma
nel punto finale del set, che si chiude ai vantaggi.

Il quarto set, è un punto a punto fino al turno di servizio di Mancusi
dell’Orion, che crea scompiglio nella ricezione vollese, con Aratro in
difficoltà e anche Sdino Starace non proprio al meglio nel fondamentale,
le vollesi vanno sotto di 5 punti, riescono anche a recuperare, ma sono
ancora e sempre in affanno e la sola Dipilato, anche se continua a fare
punti, è l’unica a sostenere il peso dell’attacco, ma non basta specie con
una Aiello che Di Costanzo a muro non riesce a fermare quasi mai e con una
Adinolfi molto brava in seconda linea, nel finale di set il continuo
rincorrere delle ragazze del Volla le fa perdere lucidità, nei momenti
cruciali, Mancusi è brava a sfruttare il mani e fuori con Stendardo e sia
pur con la protesta su una palla dubbia che costa l’espulsione del
dirigente Paone del Volla, l’Orion si aggiudica il set e la gara, tutto da
rifare, alla prossima gara per l’epilogo finale.

ORION VOLLEY – ASD VOLLEY VOLLA 3-1 (25-9, 25-18, 24-26, 25-20)

Autore/Fonte: Concetta Anacleria

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.