Home > Politica > Somma Vesuviana, questione pass gratuiti. L’Udc risponde all’appello (...)

Somma Vesuviana, questione pass gratuiti. L’Udc risponde all’appello dell’Ascom e consegna i propri tagliandi

giovedì 26 maggio 2011


Somma Vesuviana. Comincia a raccogliere le prime adesioni l’appello lanciato dall’Ascom affinché consiglieri comunali e medici consegnino i pass gratuiti per poter parcheggiare nelle aree di sosta a pagamento. L’Udc infatti, attraverso il suo capogruppo a Palazzo Torino Luigi Aliperta ha fatto sapere che insieme all’altro consigliere scudocrociato, Antonio Mocerino, consegnerà il proprio pass. “Abbiamo seguito con interesse la proposta fatta dall’Ascom. Certo, non è che facendo a meno di due pass si risolvono i problemi dei commercianti locali, ma è giusto che la politica dia un segnale forte in un momento particolarmente delicato per gli esercenti sommesi. La mia speranza è quella di vedere anche gli altri gruppi consiliari aderire a questa iniziativa”. Il primo ad intervenire sul caso era stato il sindaco sommese Raffaele Allocca il quale, dopo una riunione tenutasi mercoledì scorso presso la sede provvisoria dell’Ascom in piazza Vittorio Emanuele III, aveva annunciato che avrebbe consegnato il proprio pass ed avrebbe invitato a fare altrettanto agli altri consiglieri comunali, di maggioranza ed opposizione. Il primo cittadino inoltre si era soffermato non solo “sulla politica” che usa i pass gratuiti con troppa disinvoltura, ma con tutte quelle categorie, dai medici ai portatori di handicap provvisti dei consueti talloncini per la sosta arancioni, affinché “riscoprissero il loro senso civico ed utilizzassero i titoli per il parcheggio solo nell’esercizio delle loro funzioni”. Sulla questione dei pass è intervenuto anche Vincenzo Piccolo, commissario della locale sezione dell’Udc, il quale ha anche presentato il nuovo coordinamento cittadino. “La presa di posizione dei nostri consiglieri è lodevole. Con questa iniziativa vogliamo dimostrare alla cittadinanza che l’Udc è presente sul territorio e si occupa dei problemi concreti della gente. Anzi- ha proseguito il commissario cittadino- oltre ad essere presente si è anche rafforzato visto che a noi si sono aggregati nuovi soggetti ed è stato costituito un nuovo coordinamento composto da cinque elementi”. A supportare le attività dello stesso Piccolo e del gruppo consiliare ci saranno infatti Luigi De Luca, Luigi Molaro, Elisa Duraccio e Cesare Piccolo. “Il nostro obbiettivo- ha sottinteso il commissario- è quello di cominciare a dialogare con la società civile. Per questo voglio annunciare che tutti i giovedì, dalle 20,00, la nostra sezione di via Aldo Moro resterà aperta al pubblico”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.