Home > Appuntamenti > “Gens Mariliani” : successo per il tuffo nella storia

“Gens Mariliani” : successo per il tuffo nella storia

mercoledì 1 giugno 2011, di Gabriella Bellini


Marigliano. Un tuffo nella storia per riscoprire il proprio passato. Con questo spirito è nata e si è svolta la manifestazione “Gens Mariliani”, organizzato dal circolo culturale “Pan/Polis” e che ha monopolizzato l’attenzione di migliaia di persone lo scorso week end a Marigliano. All’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Comune, della Provincia e della Regione hanno preso parte il gruppo vocale “Ave Gratia Plena” e il gruppo di danza “Dame e Gentilhuomini Ballarini” che hanno eseguito musiche e danze di epoca medievale. Suggestivo il corteo che ha attraversato le strade del centro storico con decine di figuranti in costume d’epoca, con lo spettacolo creato dal Gruppo di Sbandieratori Marino Marzano per poi concludersi davanti al municipio con il torneo al quale hanno preso parte diversi cavalieri in armatura medievale curato dalla Compagnia dell Aquila Bianca. Un successo commentato così dal presidente di “Pan/Polis”, Giuseppe Aselli: “Puntiamo di ripetere l’iniziativa anche l’anno prossimo, certo abbiamo commesso qualche errore, come è ovvio che sia, ma stiamo lavorando fin da ora per rimediare e rendere la prossima edizione ancora più bella”. Tra gli errori Aselli annovera la presenza lungo le strade di auto parcheggiate, l’audio per i commentatori non sempre perfettamente udibile, e il coinvolgimento ancora maggiore delle contrade. Eppure nonostante queste “pecche”, in città si sono ritrovate migliaia di persone fin oltre le 23.
“Nonostante ci fosse una sagra a Faibano, una festa a Mariglianella, a San Vitaliano ed il palio a Cicciano in tanti hanno deciso di venire a Marigliano, e gli stessi mariglianesi hanno risposto benissimo”, ha aggiunto Aselli, “Dobbiamo ringraziare le scuole, il ringraziare le scuole, soprattutto l’Istituto professionale Ipia “Galileo Ferraris”, per aver realizzato i costumi, il Liceo Scientifico “Cristoforo Colombo”, presente dall’inizio alla fine, i ragazzi delle scuole elementari, della “Dante Alighieri, il gruppo di danze di Casaferro e tutta l’equipe e l’associazione che hanno dato anima e cuore per l’iniziativa”. Nell’intenzione degli organizzatori l’evento dovrà, dunque, diventare un appuntamento annuale creando anche un’apposita Fondazione. Il Palio, simbolo dell’evento (creato dall’architetto mariglianese Claudio Bozzaotra) a fine serata è stato donato al Comune.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.