Home > Attualità > S.Anastasia. Protesta degli ex agenti al concorso in Comune

S.Anastasia. Protesta degli ex agenti al concorso in Comune

mercoledì 1 giugno 2011, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 1 GIUGNO

Sant’Anastasia. Hanno attuato la loro protesta segnando una grossa croce sui fogli delle prove utili a stilare la graduatoria di merito per scegliere i vigili urbani motociclisti. I cinque “ex vigilini” Giovanni Pascariello, Blandisio De Marinis, Giuseppe Minieri, Salvatore Raia e Felice Nasti hanno deciso di protestare così contro la decisione del Comune di svolgere comunque la selezione di personale nonostante il loro ricorso al Tar (che si esprimerà a riguardo il 16 giugno). “Prima di tutto viene la nostra dignità”, spiegano gli ex agenti, “Siamo da mesi senza stipendio, il sindaco ci aveva assunto per sei mesi, poi dopo due ha sospeso l’incarico e adesso non possiamo neanche usufruire della disoccupazione, l’Ente infatti non ha versato i contributi necessari all’Inps. Da cinque anni attendiamo un futuro lavorativo, tante promesse nessuna mantenuta. Adesso siamo stanchi, la nostra vita è bloccata in un limbo”. I giovani agenti non sono nuovi a proteste eclatanti, lo scorso anno avevano manifestato per giorni davanti al municipio mettendo in atto lo sciopero della fame. Poi a dicembre e lo scorso aprile avevano deciso di protestare anche davanti alla prefettura. Dal 2005 ad oggi hanno effettuato per l’Ente 41 mesi di lavoro, con contratti a tempo determinato, poi era stato firmato un accordo in deroga, al quale fanno oggi appello i cinque ex agenti, che prevedeva il rinnovo del contratto per sei mesi, purché non continuativi. Così hanno lavorato per due mesi, fino al 9 marzo.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.