Home > Attualità > Per gli invalidi civili e del lavoro a Somma uno Sportello per agevolare le (...)

Per gli invalidi civili e del lavoro a Somma uno Sportello per agevolare le pratiche

venerdì 3 giugno 2011, di Carmen Liguori


Somma Vesuviana. Un protocollo d’intesa siglato tra l’Anmil associazione nazionale fra mutilati e invalidi sul lavoro, la cooperativa OTD obiettivo tutela disabili e il Comune di Somma Vesuviana, per l’attivazione di uno sportello sociale con il fine di migliorare le condizioni della categoria degli invalidi del lavoro sul territorio comunale. La firma è arrivata nel corso di un incontro che si è svolto in municipio. Il dirigente Nicola Anaclelio ha sottolineato il lavoro e le iniziative del comune per contrastare il disagio attraverso una soluzione atipica che abbracci tutte le fasce delle politiche sociali. La parola è poi passata al presidente Provinciale dell’Anmil Raffaele Levolella che ha sottolineato la necessita’ del decentramento dei servizi per permettere al cittadino di superare le difficoltà che si presentano anche per la sola ricerca di un documento. A tal proposito nasce il progetto IDEA, presentato ed approvato dall’INAIL, in collaborazione con la cooperativa OTD,il cui presidente Catello Minichino ne ha ribadito l’importanza ed il fine di informare il cittadino cercando di rilevare le vere esigenze. Il progetto IDEA prevede la digitalizzazione nonché il censimento degli invalidi attraverso un portale on line, ha argomentato Pasquale De Rosa, in cui sarà visibile un link riguardante l’orientamento per il lavoro e l’istruzione dei figli degli invalidi e l’attivazione,per questi, di centri dove sarà possibile seguire corsi specifici. Dopo aver ribadito la necessità per i cittadini di avere un punto di riferimento creando una rete anche con il supporto dei medici di base il presidente del consiglio Carmine Di Sarno che ha invitato i presenti accrescere la sensibilità sociale attraverso la capillarizzazione delle informazioni sul territorio. Con lo Sportello sarà possibile censire gli invali civili e del lavoro in città; attuare convenzioni assistenziali per terapie sanitarie; ottenere informazioni sui sussidi architettonici, finalizzati ad abbattere le barriere e servizio informativo del reinserimento lavorativo degli invalidi civili e del lavoro.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.