Home > Cronaca > Rapina ad un portavalori, i banditi sparano tra la folla

Rapina ad un portavalori, i banditi sparano tra la folla

sabato 4 giugno 2011, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 4 GIUGNO

Pollena Trocchia. Una rapina compiuta sparando tra la folla. Solo per miracolo nessuno è rimasto ferito nel corso di un assalto ad un furgone portavalori ieri mattina nella centralissima piazza Amodio a Pollena Trocchia. Un commando di quattro banditi, due a piedi e due a bordo di un furgoncino, hanno affrontarono i vigilantes della società che stava consegnando il denaro contante all’ufficio postale cittadino. Erano circa le 9,45 quando due malviventi armati hanno minacciato l’agente alla guida del furgone blindato intimandogli di lasciare la guida ed allontanarsi subito, per evitare che potesse lanciare l’allarme. Poi si sono avvicinati ai due vigilantes che erano già in strada con in mano i sacchi di denaro contante. Servivano a rifornire le casse dell’ufficio postale che ha la sede proprio in piazza, si trattava infatti di giorno di pagamento delle pensioni e la cifra da consegnare era notevole: 65mila euro. Li hanno minacciati per farsi consegnare il denaro, ma quando uno dei due vigilantes ha tentato la fuga i malviventi non hanno perso tempo e senza pensarci troppo hanno sparato, almeno quattro volte. Incuranti della folla presente. Tanti, infatti, erano gli anziani in fila davanti all’ufficio postale, e molti i bambini che giocavano in piazza scorazzando sulle biciclette. I banditi, una volta ottenuto i sacchi con i soldi, è tornata sul furgone con cui erano arrivati a Pollena e sono fuggiti via. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della vicina Tenenza di Cercola (agli ordini del tenente Vito Ingrosso). A loro il compito di indagare sul colpo al portavalori ed effettuare i primi rilievi. Quattro sarebbero stati i colpi sparati dalla banda di criminali, un bossolo è stato ritrovato altri tre erano invece inesplosi, con molta probabilità la pistola usata dai rapinatori si è inceppata al momento di fare fuoco. Questa insieme ad altre, una serie di fortunate coincidenze che hanno impedito che qualcuno restasse ferito nel corso dell’assalto. Solo una delle guardie giurate in servizio sul portavalori ha accusato un lieve malore, probabilmente causato dal grosso spavento, ed è dovuto ricorrere alle cure mediche presso il vicino ospedale.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.