Home > Politica > Terzigno. Casacca per l’Udc nel nuovo esecutivo di Auricchio

Terzigno. Casacca per l’Udc nel nuovo esecutivo di Auricchio

domenica 12 giugno 2011, di Giovanna Salvati


Terzigno. “Siamo pronti al confronto, a discutere scelte e proposte come da sempre il nostro partito fa e sulle voci di un eventuale assessorato alla nostra coalizione ben venga, ma per ora nessuna proposta e se eventualmente ci fosse è l’intero gruppo che decide”. Cosi esordisce il segretario del partito udiccino di Terzigno Roberto Ranieri che con molta tranquillità schiva le indiscrezioni di questi giorni e ancora una volta racconta di un gruppo compatto e pronto ad ogni scelta. “Non entriamo nel merito dell’azzeramento della giunta – commenta Ranieri – ma la consapevolezza di sapere che qualsiasi proposta ci verrà fatta può farci bene quello si, anche perché ancora una volta ci dimostriamo pronti al dialogo con la maggioranza, aperti alla stessa tutto attraverso i sani principi di trasparenza,sviluppo e coesione con quelle che posso essere le opportunità del nostro partito. C’è un gruppo – continua Ranieri – che lavora ogni giorno, chi lo fa rappresentandoci in consiglio comunale, chi all’interno dei nostri incontri settimanali dove cerchiamo di programmare il nostro contributo al miglioramento della vita cittadina. L’azzeramento è una scelta che il nostro gruppo non commenta ma che certamente ha sempre rappresentato un valore aggiunto per tutte le amministrazioni per due motivi principali. Il primo senza dubbio quello che mette in evidenza che il sindaco è il primo che riesce a proporre e decidere verificando, una verifica che indipendentemente dall’obiettivo o meno raggiunto, lo mette di fronte alla conoscenza. E in secondo luogo, la capacità di un sindaco di mettersi in gioco programmando nuove scelte indipendentemente dalle reazioni”. Sull’indiscrezione che la poltrona possa essere già stata decisa per un nuovo assessore dalla casacca Udc non si sbilancia “non ne so nulla, se ne dicono tante, se ci sarà ben venga, ma se ci saranno proposte verranno sempre valutate dal gruppo”. Ma certamente non si tratta di indiscrezione ma di una volontà effettiva che lo stesso primo cittadino Domenico Auricchio ha dichiarato “L’Udc ha dimostrato tanto e sicuramente potrei decidere di premiare il gruppo e il loro impegno ma per ora non ho deciso ancora nulla”. E allora altre 24 ore di attesa, anche se il nuovo esecutivo potrebbe non essere pronto per domani, ma quasi sicuramente per la fine della prossima settimana, conciliando cosi le nuove nomine degli assessori con una nuova seduta di consiglio comunale fondamentale per l’approvazione del bilancio che nonostante la proroga ai primi del mese di luglio e non più per il 30 giugno, sembra essere pronto per la convocazione nei prossimi giorni. Nel frattempo in città impazza il toto assessore: nella rosa dei papabili ci finiscono tutti, ma forse in troppi che perdono di quel pizzico di credibilità, certa sembra essere solo la nuova composizione che per Auricchio ormai è pronta e chiara ma sulla quale quel pizzico di attesa, alimenta senza dubbio la discussione.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.