Home > Cultura > Saggio finale dell’associazione Peter Pan Partenopeo

IL TEATRO SOCIALE DI PETER PAN

Saggio finale dell’associazione Peter Pan Partenopeo

I ragazzi coinvolti nel laboratorio di recitazione, canto e ballo tenuto dall’associazione da ottobre a giugno nei locali comunali di Piazzolla di Nola hanno portato in scena le vicende del Regno di Napoli, quando i nobili opprimevano il popolo che solo con la fantasia riusciva a contrastarli.

martedì 14 giugno 2011, di Mauro Romano


Un’ esperienza di teatro è considerato, da sempre, efficace in progetti educativi, di lotta all’illegalità e di sviluppo di una comunità. Giocare col personaggio, in un ruolo, confrontarsi con una storia, costruire una comunicazione fatta del linguaggio del corpo, della voce, delle parole, delle immagini, degli oggetti.

E fare tutto questo in situazione di gruppo, giocando l’io nella comunità e nel gruppo. Tutte queste azioni favoriscono la crescita collettiva e personale, collocandosi in una pedagogia del bene attraverso il bello. Il saggio finale dell’associazione Peter Pan Partenopeo nell’ambito del progetto del Centro di Aggregazione Giovanile dell’Ambito Na 11 è stato tutto questo.

I ragazzi coinvolti nel laboratorio di recitazione, canto e ballo tenuto dall’associazione da ottobre a giugno nei locali comunali di Piazzolla di Nola hanno portato in scena le vicende del Regno di Napoli, quando i nobili opprimevano il popolo che solo con la fantasia riusciva a contrastarli.

Tra battute divertenti, canzoni napoletane e tarantelle, i giovani attori hanno divertito il pubblico di familiari intervenuti e le autorità presenti tra cui il sindaco di Nola, avv. Geremia Biancardi, l’assessore alle politiche sociali, dott. Arcangelo Annunziata, la coordinatrice dell’Ambito 11, dott.ssa Rosetta Cappelluccio e il tutor del progetto, dott.ssa Loredana Meo.

Ma il messaggio e i fini del progetto sono andati al di là della rappresentazione stessa. Il Centro di Aggregazione Giovanile dell’Ambito Na 11 è stato un momento di aggregazione dell’associazionismo operante sul territorio poiché altre associazioni hanno partecipato alla chiusura annuale dello stesso.

Il Centro di Aggregazione Giovanile, infatti, prevedeva laboratori di recitazione, canto, ballo, aiuto allo studio, sport,centro ascolto,scoutismo affidati all’ Associazione di volontariato Peter Pan Partenopeo, al Centro Studi Merliano Onlus, all’ Associazione di volontariato Campo dei fiori, all’ Agesci Nola I Gruppo S.Ciro, all’ Associazione di volontariato La Buona Azione, all’Associazione di Volontariato Crisalide.

Le autorità presenti hanno assicurato alle famiglie la continuità del servizio, visto gli ottimi risultati.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.