Home > Politica > Somma Vesuviana, Pasquale Auriemma: "Mi dimetto dal gruppo consiliare del (...)

Somma Vesuviana, Pasquale Auriemma: "Mi dimetto dal gruppo consiliare del Pdl perché al suo interno non c’è confronto"

giovedì 16 giugno 2011


Somma Vesuviana. Il PDL sommese perde un altro pezzo. Pasquale Auriemma infatti ha lasciato il gruppo consiliare del Popolo della libertà e resta al momento indipendente. Il perché di un gesto alquanto inatteso all’interno del centrodestra sommese l’ha spiegato lui stesso. “Partiamo dal presupposto che dopo la sconfitta napoletana è l’intero PDL provinciale a vivere un momento di riflessione” ha affermato il consigliere che il 9 giugno scorso ha presentato le proprie dimissioni dal gruppo al sindaco Raffaele Allocca. “Ho parlato tranquillamente con il sindaco Allocca e lui ha capito le mie ragioni. Io comunque resto ad appoggiare questa maggioranza di centrodestra. E’ solo che” ha proseguito Auriemma “è giunto il momento di mettere in piedi un maggiore confronto all’interno del centrodestra. Un confronto” ha chiosato il consigliere “che rimetta al centro della discussione la politica.”. L’ex pidiellino non ha però lesinato una frecciatina ai componenti del suo ex gruppo. “C’è poco confronto all’interno del PDL ed io questo non lo posso accettare”. Nelle scorse settimane lo stesso consigliere era stato additato come il nuovo responsabile di FLI, il partito del presidente della Camera Gianfranco Fini, nella cittadina ai piedi del Monte Somma. “E’ innegabile che la mia storia politica possa indurre ad una conclusione del genere. Sono un finiano della prima ora. Dalla svolta di Fiuggi in poi ho sempre seguito il percorso di quell’area politica, ma al momento quello del mio ingresso in Futuro e libertà è solo una voce infondata”. Si assottiglia dunque il gruppo consiliare dei pidiellini il quale resta comunque il più nutrito di Palazzo Torino. All’appello mancano anche Alessandra De Siervo e Vincenzo Piccolo. Entrambi infatti, eletti tra le fila del Popolo della Libertà, quando sono entrati in consiglio hanno scelto di aderire al movimento politico di Alleanza per Somma. E proprio quest’ultimo gruppo aveva firmato, qualche settimana fa, un documento nel quale chiedeva al primo cittadino Raffaele Allocca un maggiore dialogo all’interno della maggioranza ed un maggior coinvolgimento nelle scelte dell’esecutivo cittadino. Intanto questa sera dovrebbe esserci una riunione di maggioranza nella quale, con ogni probabilità, sarà portato all’ordine del giorno anche la situazione politica del centrodestra cittadino. In particolare dovrebbe esserci la nomina del nuovo assessore alla Cultura (sembra che si giochino la poltrona Emanuele Coppola e Mimmo Russo, direttore Asl) e dovrebbero essere assegnate le deleghe ai due "assessori fantasma" Pietro Corcione e Tommaso Granato

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.