Home > Attualità > Comunicati Stampa > "Carmine siamo con te", domenica mattina manifestazione di "Giovane (...)

"Carmine siamo con te", domenica mattina manifestazione di "Giovane Italia"

venerdì 17 giugno 2011, di Comunicato Stampa


Carmine siamo con te - è il titolo della iniziativa intrapresa dalla Giovane Italia di Sant’Anastasia, movimento giovanile del Popolo della Libertà, dopo l’aggressione subìta nella notte di domenica scorsa dal Primo Cittadino della comunità anastasiana.
"La vile aggressione di stampo camorristico perpetrata ai danni del sindaco, che probabilmente paga la bontà del lavoro fino ad oggi approntato, mortifica un’intera comunità, offendendo ogni cittadino di buon senso. La straordinaria manifestazione di solidarietà arrivata in questi giorni - continua il Presidente del Circolo cittadino, Ciro Pavone - dà la giusta dimensione di quanto la nostra comunità vuole uscire dal pantano culturale, proiettandosi verso un rilancio concreto. Queste intimidazioni, conoscendo la tenacia del nostro sindaco, non scalfiranno la volontà amministrativa che fino ad oggi si è contraddistinta per rigore e rispetto delle regole. Auspico vivamente che tutti insieme, senza distinzioni politiche o partigianeria di sorta, possiamo contribuire, in questo particolare momento, al cambio di passo che il paese merita. Innanzi a queste manifestazioni di violenza la comunione d’intenti deve essere chiara e unanime. Non c’è partito che tenga. La legalità è un punto cardine d’ogni civiltà evoluta, perseguirla è il frutto della vittoria. Bisogna vincere e dobbiamo farlo tutti insieme. Per il bene di Sant’Anastasia".
La conclusione è riferita ai motivi della iniziativa che si terrà in Piazza Arco domenica mattina a partire dalle ore 10:00: "Questa iniziativa vuole in primo luogo dare sostegno al sindaco, che in questi giorni è parso molto costernato. E, allo stesso tempo, fargli capire che in questa battaglia non è solo. Tuttavia, sentiamo il dovere morale di esternare la nostra indignazione. Alzando la voce, se sarà necessario. Perchè il vero reato, in questi casi, è il silenzio. Noi, per quanto ci riguarda, saremo pronti a qualsiaisi iniziativa a difesa della nostra comunità e della legalità".

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.