Home > Politica > Bloccati i lavori all’ex Sooficoop dopo la denuncia di Rifondazione

Bloccati i lavori all’ex Sooficoop dopo la denuncia di Rifondazione

domenica 9 dicembre 2007


SOMMA VESUVIANA - Dal circolo di Rifondazione Comunista "Pasquale Morisco" riceviamo una lettera sugli abusi edilizi e sul caso "ex Sooficoop" che pubblichiamo di seguito.

Chi non muore si rivede…
Passeggiando per le vie del centro, e precisamente presso l’entrata della villa comunale, in via Milano, non si può far a meno di notare che la struttura (ex S.O.O.F.I.C.O.O.P.) che era costituita dal solo scheletro, oggi ha i locali a piano terra chiusi da saracinesche.
Bisogna aggiungere che tale struttura è stata oggetto di molteplici vicende processuali tra la società e il comune di Somma Vesuviana.
La dirigente all’edilizia, interpellata in merito, scendeva dalle cosiddette nuvole.
Oggi, dopo la nostra denuncia, i lavori presso lo stabile sembrano essersi bloccati, anche se i porticati sono stati chiusi.
Riteniamo gravissimo ciò che è accaduto, e per questi motivi invitiamo il Sindaco a prendere provvedimenti in merito.
Questa non è altro che l’ ennesimo episodio di abusi legati all’edilizia selvaggia che torturano il nostro territorio. Questa amministrazione fino ad oggi ha taciuto e fatto finta di non vedere gli scempi compiuti in periferia quanto al centro della nostra città.
BASTA CON GLI SCEMPI EDILIZI NEL NOSTRO PAESE!!!

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.