Home > Politica > Striano. Area Pip: si preannuncia lo scontro in consiglio

Striano. Area Pip: si preannuncia lo scontro in consiglio

sabato 18 giugno 2011, di Giovanna Salvati


Striano. Si parlerà dell’affidamento ad una società esterna dell’area Pip, al consiglio comunale previsto per il prossimo 20 giugno alle ore 20. All’ordine del giorno, infatti, c’è l’adesione del Comune di Striano alla società per azioni “Agro Invest S.p.A.”, società mista di trasformazione urbana, a prevalente capitale pubblico, nonché l’ approvazione dello schema di convenzione per l’attuazione del Piano di Insediamenti Produttivi del Comune di Striano, mediante affidamento proprio alla “Agro Invest S.p.A.”
L’area Pip di Striano, dunque, si appresta ad essere affidata ai privati: una soluzione che non vede d’accordo la minoranza, che sull’argomento si è già espressa. In un volantino diffuso qualche giorno fa, il movimento politico “Civico 34” ha spiegato: “L’affidamento ad Agroinvest sarà condito da un bell’aumento di costi di gestione e da un vertiginoso aumento dei costi dei lotti da assegnare.
Non sarebbe stato meglio continuare con la gestione interna, evitando di far scappare gli ultimi coraggiosi imprenditori rimasti? E poi, la verità è che mancano le capacità, per cui meglio scaricarsi della responsabilità”. E critiche identiche erano state mosse anche dagli altri membri dell’opposizione, rinfoltita dalla costituzione di un nuovo gruppo autonomo, formato da Francesco Saviano e Francesco D’Andrea. Si annuncia battagliero, dunque, il primo consiglio comunale diretto dal nuovo presidente Francesco D’Andrea, eletto in sostituzione di Renato Vivace, diventato assessore.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.