Home > Cronaca > Ottaviano. Riconoscimenti alle eccellenze del territorio. I "Grazie" agli (...)

Ottaviano. Riconoscimenti alle eccellenze del territorio. I "Grazie" agli ottavianesi dal Circolo A.Diaz

sabato 18 giugno 2011, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Riconoscimenti alle eccellenze che ancora una volta hanno sottolineato l’importanza dell’appartenenza al proprio territorio. Un semplice grazie, su una pergamena, ma cosi grande, da far risuonare le radici di un popolo e la risorsa che lo stesso rappresenta. Chi semina senza dubbio con il tempo raccoglie i frutti, ed il sodalizio targato Circolo Armando Diaz di Ottaviano anche ieri ha raccolto. Vi erano gli amici di sempre, quelli che ormai da anni sostengono la realtà socioculturale ottavianese, ma ancora di più, vi erano i dirigenti scolastici, i docenti, storici e studiosi, restauratori di costumi d’epoca, commercianti, giovani e soprattutto cittadini che hanno applaudito i loro beniamini e chi con umiltà gli ha saputo riconoscere quel “grazie”. A condurre con celebre dialettica lui, il professore Mario Dura, un nome nel panorama scolastico ottavianese che ha guidato la consegna dei riconoscimenti “Questa sera diciamo grazie a chi sostiene le radici ottavianesi, a chi lo ha fatto durante la festa patronale,a chi lo fa tutto l’anno e a chi lo farà ancora”. E allora un grazie con tanto di motivazione incisa sulla pergamena filigranata amalfitana è arrivato per i Dirigenti, docenti e personale scolastico del I° Circolo Didattico, dell’Istitituto Comprensivo D’Aosta - D’Annunzio, al Dirigente dell’Istituto Alberghiero Virginio Ferrara, al I° Circolo Didattico Raffaele Arfè che con i loro piccoli eserciti di alunni hanno tralaltro allietato l’evento a ritmo di tammorra. Riconoscimenti per le menti letterarie e storiche che portano il nome di Luigi Iroso, Enrico Di Lorenzo, Viviana Summo, Carmine Cimmino, Raffaele Urraro, Tommaso Travaglino. Un grazie anche all’impegno del Direttore Sanitario Asl Na3 Domenico Russo. Ma i riconoscimenti sono arrivati soprattutto per coloro che in modo discreto, silente ma concreto si sono attivati come componenti del Circolo di amministrazione come il vicepresidente Gennaro Lieto, Agostino Serra, Ciro Esposito,Ludovico Pagano, Pasquale Aliperta, Raffaele Picariello, Gino Maione e Franco Troise. Un riconoscimento speciale a coloro che durante la festività del Santo Patrono hanno dato spazio nelle loro vetrine al tricolore in occasione del 150 anniversario, ovvero i commercianti di Via Roma. A ricevere il riconoscimento inoltre anche il tenore Aniello Sepe, il Presidente del Centenario del Circolo Umberto La Marca, il conduttore Gino Aprile, i costumisti d’epoca Umberto Maggio e Salvatore Ranieri. Un grazie speciale infine all’immancabile Associazione Giacche Verdi nella persona del Presidente Andrea Nocerino, i Fratelli Aprile, ed infine i giovani dell’Associazione il Confronto. Un lungo elenco di nomi e riconoscimenti si, ma un altrettanta lista fatta di impegni concreti, di azioni di sostegno per la cittadina che lo stesso presidente del Circolo Francesco D’Ascoli ha voluto sottolineare. Un evento singolare soprattutto per la capacità che gli organizzatori hanno avuto nel dire, quello che forse troppi dimenticano o non sanno fare “grazie ottavianesi”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.