Home > Appuntamenti > Ercolano. “Mafie in pentola”, in scena domani al Mav

Ercolano. “Mafie in pentola”, in scena domani al Mav

mercoledì 29 giugno 2011


Sbarca nella città degli Scavi “Mafie in pentola”, un progetto finanziato da Coop Adriatica e sostenuto da Libera, dove si intrecciano il cibo e lotta alle mafie. Non solo uno spettacolo teatrale, la cui cura è di Tiziana di Masi e Andrea Guolo. Un esempio di teatro gastronomico in cui non può mancare il recupero della memoria storica. Domani il Mav di Ercolano ospiterà lo spettacolo promosso da Libera in collaborazione con Radio Siani, amministrazione comunale e Fondazione Cives. Gli autori mettono in scena la propria esperienza sui terreni confiscati alle mafie da nord a sud, dove hanno raccolto interviste, documenti e materiale audio-video. “Viaggiando in tutta Italia io e Andrea Guolo – ha affermato Tiziana di Masi – abbiamo composto per “Mafie in pentola” un esemplare menù della legalità, dall’antipasto al dolce per comporre un pasto completo”. Qui la parte enogastronomica della rappresentazione. Una serie di prodotti tipici e cibarie di ogni genere che “si intrecciano in un crescendo di gusto e di emozione con le parole di chi quei prodotti li ha seminati, coltivati e portati nelle nostre tavole, un intreccio gustoso ed esilarante, che riempie di sapore coscienze e stomaci”, ha continuato Tiziana di Masi. La tappa di Ercolano succede in Campania dopo quelle di Napoli centro e Casal di Principe. Questo ha un significato particolare per la web radio della legalità intitolata al cronista ucciso dalla camorra all’età di 26 anni. “Per la provincia abbiamo deciso Ercolano – ha dichiarato Geppino Fiorenza di Libera – per le attività dei movimenti antiracket e anticamorra, che vedono i giovani di Radio Siani in prima linea”. Quell’evento segnerà anche la pausa estiva per le attività radiofoniche dell’emittente ercolanese.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.