Home > Appuntamenti > S.Anastasia. Al via il festival nazionale "Giovani talenti"

S.Anastasia. Al via il festival nazionale "Giovani talenti"

martedì 5 luglio 2011, di Carmen Liguori


Sant’Anastasia presenta grazie all’associazione culturale e musicale PMC ,il primo festival nazionale “Giovani Talenti”.”La location”, ha spiegato l’addetto stampa Daniela Spadaro,”sarà il centro storico di Sant’Anastasia. Tale scelta e’ finalizzata alla promozione culturale e imprenditoriale di questo paese". Il festival avrà molte personalità di spicco tra cui la giornalista Mary Liguori e Maurizio Cerino,autore della sceneggiatura del film Fortapasc, per sottolineare che questo evento e’ contro il sistema della camorra. “Sant’Anastasia", prosegue Luigi Terracciano, responsabile dell’allestimento,”è sottoposta ad un programma intensivo,infatti,ci saranno varie disposizioni di fiorire e illuminazioni, tali da poter creare un clima accogliente” “Tutto questo”, ha detto Lisa Terranova, una delle coordinatrici del progetto,”è stato possibile grazie alla collaborazione e quindi al patrocinio morale ed economico del comune,della provincia e della regione. Con tale evento vogliamo dare uno slancio, attraverso la musica, a tutti i giovani e rivalutare il territorio anastasiano.Un primo passo c’e’ stato con il gemellaggio tra Sant’Anastasia e il comune di San Giorgio a Cremano per il grande evento “Premio Massimo Troisi” di cui siamo davvero orgogliosi”.”Sant’Anastasia” parla il presidente del Premio Massimo Troisi,”E’ sulla buona strada,dobbiamo attivarci affinchè possano trasparire tutte le cose positive per le quali le istituzioni lottano”,”Il Paese”,continua il Sindaco Carmine Esposito,”va riqualificato da un punto di vista strutturale e sociale e se accanto a tale proposito si creano delle iniziative,come il Festival che e’ un evento Nazionale,il Paese comincerà a vivere creando così un fenomeno di espansione qualitativa. Voglio che tutti comincino a rendersi conto che ci sono tante possibilità e le istituzioni sono pronte a collaborare in pieno per avviare una vera e propria evoluzione per Sant’Anastasia”. "Il Festival”, spiega una delle coordinatrici Marilisa Maione,”si suddivide in tre giornate intense, ricche di performance ed ospiti d’onore che faranno da scenario ai giovani selezionati. Abbiamo avuto una richiesta molto ampia da ogni parte di Italia e siamo onorati di ospitare tutti questi ragazzi ma soprattutto di poterli spingere verso nuovi orizzonti”. Il Festival nazionale “Giovani Talenti avrà inizio il 7 luglio e si concluderà il 9 luglio,serata in cui ci sarà una sorpresa dedicata al ricordo di Massimo Troisi, l’ingresso alle serate è completamente gratuito.

Messaggi

  • MA.....mi viene il dubbio che nelle campagna elettorale,il sindaco aveva detto basta spendere soldi per feste è sagre,invece sono aumentate le richieste,basta vedere le delibere, non so che cosa voleva dire il sindaco dal dire è il fare ci passa il mare un vecchio detto non si sbaglia mai!cosa ne pensate............basta la parola. saluti Sasso

    • Panem et circenses dicevano i latini! (Pane e corse dei cavalli) E quanto è vero! In un anno abbiamo visto un numero incredibile di feste, concerti, inaugurazioni, serate, ma naneche una inugurazione di un’opera pubblica di questa Giunta! Niente di niente. Ma serve più all’economia il concerto, o finalmente l’approvazione del nuovo Piano regolatore? Belli i fiori(costati 16000 euro) ma il piano di recupero con i benedetti sottotetti che ci lavorano le imprese di Sant’Anastasia e abbelliscono il paese in maniera duratura??? E il sindaco diceva basta sagre, ne ha fatte più lui che tutte le amministrazioni in 15 anni! E meno male che il Bicentenario è finito, se no, insieme allo staff aveva prosciugato il bilancio comuanle (con le nostre tasse, almeno per chi le paga...)

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.