Home > Politica > Poggiomarino. Carillo "Nessuna spaccatura nel gruppo Pdl, a giorni il nome (...)

Poggiomarino. Carillo "Nessuna spaccatura nel gruppo Pdl, a giorni il nome del capogruppo"

giovedì 7 luglio 2011, di Giovanna Salvati


Poggiomarino. “Nessuna spaccatura nel nostro gruppo solo scelta ponderata, moderata e soprattutto collegiale”. E’ il consigliere comunale di minoranza, Francesco Carillo, casacca Pdl, che interviene cercando di placare le “vox populi” all’indomani del primo consiglio comunale, dove proprio il gruppo del Pdl non ha comunicato il proprio capogruppo. Un segno che subito aveva fatto pensare ad una spaccatura interna all’interno dello stesso consuntivo che però in pubblica assise ha fatto scudo e con voce univoca a cercato di tenere banco alla maggioranza del neo insediato sindaco del Pd Leo Annunziata. “Assolutamente non c’è nessuna spaccatura – spiega Carillo – viceversa abbiamo atteso qualche giorno per osservare in primis il nuovo panorama politico e in questi giorni ci riuniremo con tutti i componenti della Pdl per decidere in modo collegiale su chi rappresenterà la Pdl nel ruolo di capogruppo”. Nessuna indiscrezione quindi sui papabili alla nomina, ma dati i precedenti curriculari del componenti potrebbe essere proprio il nome di Carillo o dello stesso Vincenzo Vastola a ricoprire il mandato. Non esita poi a sottolineare l’impegno della Pdl all’interno di questo consiglio comunale “saremo vigili su ogni atto che verrà partorito da questa amministrazione – continua il giovane politico – osserveremo quello che verrà proposto e messo in campo, e senza dubbio sulla scia di quanto promesso dal sindaco tante sono le cose che dovranno essere fatte. Prima di tutto ci aspettiamo che le opere pubbliche che l’amministrazione Vastola anche da me rappresentata nel precedente mandato porti a compimento opere già appaltate come i marciapiedi, il restayling di Via Nuova San Marzano e lo stesso Puc. Non saremo da intralcio – incalza Carillo – e faremo lavorare serenamente, ma l’augurio è che ci sia poi davvero questo lavoro”. Si lascia poi a qualche ricamo ironico verso la nuova maggioranza capitanata da Leo Annunziata “ ho notato, e lo dico sorridendo, che si è molto saporito dipendenti, ma mi auguro che sia solo un mo pensiero che venga poi smontato dai fatti”. Una parentesi scaturita dopo l’ultimo diverbio avuto durante il consiglio comunale dove a non essere mandati giù sono stati proprio gli interventi dei componenti della maggioranza, giudicati dai consiglieri di opposizione “fuori luogo e suggeriti da presunti compitini fatti a casa prima di scendere in classe, o meglio in consiglio”. Senza dubbio la maggioranza di Annunziata non è da meno nella compattezza e scherma ogni discussione con tavoli di discussione ed incontro, come già, durante la campagna elettorale aveva già fatto “nessuno fa i compitini a casa – sottolinea il sindaco Leo Annunziata – viceversa sono consiglieri che pensano e hanno voglia di fare e farlo bene, nessuno guida o indirizza i loro pensieri, soprattutto se questi servono a ricordare che non si può criticare un intervento additandolo alla poca esperienza”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.