Home > Attualità > Comunicati Stampa > Sant’Anastasia. Nuovo look per via Roma tra marciapiedi, piazza e monumento (...)

Sant’Anastasia. Nuovo look per via Roma tra marciapiedi, piazza e monumento ai caduti

giovedì 7 luglio 2011, di Comunicato Stampa


Sant’Anastasia – Un intervento di riqualificazione sprint ha restituito alla collettività una
centralissima via Roma completamente rimessa a nuovo, insieme a piazza IV novembre
ed al Monumento ai Caduti: manto d’asfalto nuovo, fioriere ripristinate e rinvasate, nuove
strisce blu; eliminazione in piazza delle sconnessioni stradali e delle radici dei pini troppo
superficiali, rifacimento dell’asfalto e delle aiuole, messa a dimora di fiori e piante di
piccola dimensione, sistema automatico di irrigazione; pulizia radicale del monumento,
cura delle piante esistenti e copertura dell’area circostante con prato e fiori.
Il nuovo look piace ai cittadini che hanno palesemente apprezzato l’azione del Sindaco e
la rapidità dei lavori: quattro giorni, per un intervento dal costo di circa 12.000,00 Euro.

“Il restyling rientra in un programma dell’Amministrazione – dice l’assessore al ramo
Giancarlo Graziani - dedicato a piccoli ma incisivi interventi in tutto il paese per abbellirlo e
renderlo più vivibile, in attesa anche delle grandi opere, alle quali stiamo lavorando”.

“E’ solo il primo intervento dei vari in programma e non l’abbiamo fatto per la kermesse
in programma da stasera a sabato prossimo - afferma il Sindaco, Carmine Esposito -
l’abbiamo invece anticipato proprio in vista di questo importante festival dei giovani talenti.
Sono convinto che occorre dare un nuovo volto al paese e non occorre necessariamente
mettere mano a grandi opere. Infatti intendiamo agire su quello che c’è già e riportarlo
ad una maggiore fruibilità da parte di tutti, riqualificando i luoghi e abbellendoli. Poi
verranno anche le grandi opere e la testimonianza è il finanziamento ottenuto direttamente
dal Ministero per realizzare nell’ex macello, oggi in condizioni pietose, una struttura
polivalente di primo ordine, che sarà a disposizione per cittadini immigrati e locali. Noi
facciamo la nostra parte con determinazione e ci aspettiamo la massima collaborazione
dei cittadini nella cura e rispetto del paese al fine di non rendere vani i nostri sforzi”.

Messaggi

  • Finalmente ,
    Un paese nuovo,il nostro Sindaco attento è vigile,sta facendo Nuovo look al nostro paese, evviva,invece noi cittadini della periferia piangiamo. i nostri soldi vengano spesi solo al centro della città, non asfaltano le nostre strade non le puliscono ogni mattina come avviene al centro,non fanno niente per spendere qualche euro dei nostri soldi per la nostra periferia (Starza Ponte di ferro), ricordando al Sindaco è stata votato in questa periferia con 85%dei voti,come avviene sempre dopo la dimenticano,è capitato con il centrosinistra è così con il centrodestra, peccato che i cittadini della nostra periferia ci cascono sempre, e una vergogna, ritengo colpevoli anche i partiti, specialmente quelli di opposizione, ricordo che il Consigliere Casagrande prima delle elezione si faceva portatore di iniziative delle periferie,(soprattutto quella dove abita ),adesso neanche in consiglio comunale riesce ad opporsi, siamo dimenticate da tutti,anche dai partiti del centrosinistra, divisi su tutto, vedi bilancio comunale, mi dispiace dirlo ma il centrosinistra è fallimentare in questo paese, mentre le nostre periferie aspettano che qualcuno si faccia sentire,vorrei ricordare a tutti che i consiglieri di periferia ci sono in consiglio comunale (dott. Paolo Esposito,Dott. Di Marzio, Il Sig Casagrande, Il Sig D’Auria), che cosa fanno per la nostra periferia? ricordatelo.........per la prossima campagna elettorale!non ci rappresentano in consiglio comunale.....non ci stancheremo di farvi la nostra predica. Vi saluto come sempre Sasso

    • Dice bene il sindaco che non occorre fare grandi opere. A Sant’anastasia si fanno meno gare d’appalto per opere pubbliche che in tutti i comuni della Campania, si va avanti con la formula "somma urgenza": più comodo chiamare l’impresa tal dei tali per mettere fiori, per riparare la buca etc etc che andare avanti con le cose importanti, vedi piani regolatori, sottotetti , PIP.. il cimitero ormai è peggio di un parto, la villa Tortora braida cade a pezzi e i soldi già stanziati sono persi?? Non si sa... bene le iniziative dei privati come questa, concerti, sagre, il sindaco ci mette il cappello sopra e gli costa poca spesa e poco sforzo (a lui)

    • Caro sasso, se continui a criticare sempre e comunque diventi poco credibile...
      Per la Starza, in un anno di amministrazione:
      - chiusura lavori in anticipo della scuola elementare;
      - abbattimento cabina Enel di fronte alla scuola;
      - definizione accordo con la curia per la costruzione della chiesa nuova;
      - apertura sportello anagrafe decentrato per emissione certificati e carte d’identità;
      - a breve saranno realizzati i marciapiedi dall’incrocio con Via Pomigliano alla scuola nuova e la rotonda allo stesso incrocio;
      - pulizia aree con rifiuti abbandonati e installazione telecamere;

    • Non so se la chiusura in "anticipo" dei lavori della scuola vuole essere una battuta ironica o è detta in buona fede, visto l’estremo ritardo sulla chiusura dei lavori prevista in progetto addirittura dall’amministrazione Iervolino (ricordarsi sempre che abbiamo un sindaco del PODL-di centrodestra da 4 anni...

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.