Home > Politica > Ottaviano. Sito istituzionale da 16mila euro: ma anche per gli errori (...)

Ottaviano. Sito istituzionale da 16mila euro: ma anche per gli errori "ortografici"

lunedì 11 luglio 2011, di Giovanna Salvati


Ottaviano. Sedici mila euro per il nuovo portale istituzionale: troppi per un sito, dove compaiono persino gli errori. Un sito d’oro , potrebbe commentare qualcuno, e per certi versi lo è, se si pensa che numerosi sono i contenitori informativi, che sposando le linee della trasparenza, offre la piattaforma locale, un servizio utile al cittadino ma anche ali stessi amministratori. Ma quello che però viene sollevato è l’ennesima critica sulla gestione dei soldi pubblici al palazzo municipale di Ottaviano, dove a sollevare dubbi e critiche questa volta è il nuovo portale del comune ottavianese, attivo già da diversi mesi e che però sembra non andar giù perché “troppo costoso”. L’ultima rata che ha cosi sigillato i rapporti , in termini economici, tra la ditta responsabile dell’ideazione e costruzione del sito e l’ente comunale, cosi nel giro di qualche mese,è stata erogata proprio due giorni fa. Il costo complessivo dell’intera piattaforma è stato di 16mila euro e a realizzare il sito web è stata la società Mate Consulting con sede in piazza Bovio a Napoli. Nelle voci di spesa nel dettaglio specifico risulta che per la progettazione e sviluppo del portale la società ha chiesto la cifra di 12mila euro per la formazione degli utenti (dipendenti?) invece, tenuta per tre giorni, a 350 euro la quota aggiuntiva richiesta è stata di 1.050,00 euro, tra iva e altro la cifra è lievitata a ben sedicimila euro. “Ed io pago” commentava il principe della risata. All’intera opera il consulente informativo (stando alla documentazione prodotta) Michele Fabio Maione ha però dimenticato di fare una revisione dello stesso sito ed in particolare ad alcune voci che risultano con piccoli errori. Primo fra tutti a far cadere in gaff il “sito d’oro” è il nome in alto a destra che compare cliccando sull’Albo Pretorio on line : “comune di Ottivinao” invece che “Ottaviano” errore di distrazione sicuramente. Altre imperfezioni risultano comparire alla voce riportante l’elenco delle delibere, dove invece della classica punteggiatura, spesso compaiono continui punti interrogativi. “Paghiamo 16mila euro per un sito dove ci sono errori persino sul nome del comune? E’ davvero scandaloso – fanno sapere dall’opposizione – soprattutto perché se proprio vogliamo c i sono siti molto più all’avanguardia e che sono costati molto meno, per non parlare di un archivio molto più che ampio, su quello del nostro comune non è invece raro non trovare mai la delibera o puntualmente e sempre con una maggiore frequenza atti che non si riescono a caricare o che non corrispondo al titolo preannunciato. “L’attuale veste grafica e gli attuali contenuti, - scrive il sindaco Mario Iervolino nella pagina dei saluti - fanno parte di un progetto molto più ampio che prevede un livello di innovazione tecnologica di altissima qualità non solo per i servizi che potrà offrire il sito, ma anche per i dipendenti che operano all’interno della Casa Comunale”. “Una premessa ottima – ribattono gli esponenti di minoranza- ed un supporto fattivo ai cittadini verissimo, ma solo se il prezzo varrebbe il prodotto.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.