Home > Cronaca > Piazzolla, scoperto abuso di 1700 metri quadri

Piazzolla, scoperto abuso di 1700 metri quadri

venerdì 22 luglio 2011, di Gabriella Bellini


DA METROPOLIS DEL 22 LUGLIO

Nola. Un enorme abuso edilizio non visibile della strada, un manufatto di circa 1700 metri quadrati realizzato in un terreno di Piazzolla di Nola, frazione popolosa di Nola. Per scoprirlo i carabinieri hanno dovuto effettuare dei sopralluoghi dall’alto con l’ausilio di un elicottero, utile spesso nei servizi predisposti per scovare le discariche abusive. Questa volta invece al posto di cumuli di rifiuti depositati a cielo aperto i militari (coordinati nelle indagini dal comandante della Compagnia di Nola, il capitano Andrea Massari) hanno trovato l’enorme edificio in costruzione realizzato però senza nessuna licenza edilizia. Gli uomini dell’Arma della stazione di San Gennaro Vesuviano, con i colleghi della locale Stazione hanno, così denunciato in stato di libertà per abusivismo edilizio una 75enne residente proprio a Piazzolla di Nola. Quando, infatti, i carabinieri sono arrivati sul cantiere non hanno trovato nessun operaio al lavoro, ma hanno sorpreso sul posto l’anziana donna in compagnia del figlio, un 36enne, già noto alle forze dell’ordine. Sul posto con i militari per il sopralluogo anche il personale dell’ufficio Tecnico del Comune di Nola per le competente necessarie ad appurare le infrazioni. Lo stabile in costruzione, era coperto da diversi teloni verdi e quindi difficilmente visibile dalla strada, si trovava lungo via Castellammare ed era di complessivi 1.688 metri quadri, realizzati, appunto, senza alcuna licenza, su di un terreno di proprietà della donna, da qui la denuncia nei suoi confronti, ma continuano le indagini per identificare anche la ditta che si sta occupando dei lavori edili. L’immobile composto da un piano terra e un piano interrato, un grandissimo garage di almeno 800 metri quadrati, avrebbe dovuto essere (considerata l’enorme metratura) una volta finito, un complesso con più appartamenti. Al momento del sopralluogo lo stabile era in fase di realizzazione, e dunque l’edificio e il materiale del cantiere edile sono stati sequestrati.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.