Home > Cronaca > Striano. Ultimata la scuola elementare, a Settembre l’inaugurazione

Striano. Ultimata la scuola elementare, a Settembre l’inaugurazione

domenica 7 agosto 2011, di Giovanna Salvati


Striano. Verrà inaugurata i primi di Settembre la nuova scuola elementare nel Parco Verde. Di fronte alla nuova struttura il plesso che ora ospita la scuola elementare che a settembre sarà data all’alberghiero, il legittimo destinatario. L’intera struttura ospita circa 25 aule, e con esse gli uffici amministrativi e le aule multimediali. L’intera opera è stata realizzata in parte con fondi comunali ed in parte con fondi del commissariato della 219. Una vera e propria vittoria dopo anni di stallo. Una storia partita tra mille polemiche ma dove finalmente studenti potranno godere di uno spazio adeguato ma soprattutto dignitoso. L’idea parte da lontano: tutto nasce perchè la storica scuola elementare quella di piazza D’Anna è inagibile. Questa la prima patata bollente al momento dell’insediamento dello stesso sindaco Antonio Del Giudice che ebbe come primo problema quello di trovare una sede per la scuola elementare . Per circa tre anni l’istituto alberghiero era stato ospite nei locali delle scuole medie di via Monte e nelle stesse aule dove ora si trova l’elementari. Di qui poi la decisione di fare una nuova scuola nell’area ex legge 219 meglio come conosciuto come “ Parco Verde”. L’intera opera porta la firma del progettista Giuseppina Fiore, l’ architetto Antonio Buglione e il Geometra direttore del cantiere Michele Sirignano. “E’ un doppio successo per l’intera cittadina – spiega il sindaco Antonio Del Giudice – per noi amministratori e per quanti hanno lavorato per realizzare l’intera opera ma soprattutto per gli studenti che finalmente avranno un luogo dove poter trascorrere le ore tra didattica e ludoteca”.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.