Home > Politica > Ottaviano. Rifiuti, al via il bando da sei milioni di euro

Ottaviano. Rifiuti, al via il bando da sei milioni di euro

venerdì 19 agosto 2011, di Giovanna Salvati


Ottaviano. La città si svuota ma la macchina amministrativa non va in ferie. Al via le indizioni di gara per :servizi assicurativi per parco auto comunale, bando di gara sosta auto per l’affidamento della gestione parcheggio a pagamento, e dulcis in fundo, per l’affidamento della raccolta differenziata per un servizio di 27 mesi. A pieno ritmo in questi giorni i dipendenti del Comune di Ottaviano che cosi, rimboccate le maniche, hanno dovuto fare i conti con la stesura di tre dei bandi di gara che di qui a qualche mese verranno affidati nella cittadina di pace. Il primo bando relativo all’affidamento per la raccolta dei rifiuti scade il 21 settembre alle ore 12,00 e prevede un importo complessivo di €. 6.261.750,00, di cui € 6.750,00 per oneri di sicurezza. Avrà la durate di 27 mesi e prevede il capitolato disciplinare standart, servizio di raccolta, spazzamento stradale, trasporto e smaltimento rifiuti solidi urbani del Comune di Ottaviano. Stesse modalità per il bando di affidamento ai servizi assicurativi per parco auto comunale, previsto con la scadenza del 4 ottobre alle ore 12,00 con un costo totale di 25,000,00. Infine bando di anche per l’attesissima gara per la sosta auto per l’affidamento della gestione parcheggio a pagamento. Quest’ultimo scade il 20 settembre alle ore 13,00, l’importo dell’appalto a base d’asta è di € 112.718,40 per 36 mesi. Insomma un gran da fare per la macchina comunale che al rientro dei cittadini ottavianesi si prepara ad offrire nuovi servizi e con essi anche nuovi incarichi che proprio in questi giorni sono stati affidati ad esperti esterni in più settori.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.