Home > Politica > S.Anastasia: Il consiglieri del centrodestra “Rinunciamo ai soldi per un (...)

S.Anastasia: Il consiglieri del centrodestra “Rinunciamo ai soldi per un Consiglio inutile”

domenica 11 settembre 2011


Sant’Anastasia – “Vuoto di proposte politiche e contributi pregnanti. Il Consiglio Comunale di martedì scorso convocato su richiesta dell’opposizione lo riteniamo inutile, per cui noi della maggioranza rinunciamo al gettone di presenza”. In tempi in cui tutti ci tengono a incarichi e stipendi fa “rumore” la decisione dei capigruppo del centrodestra anastasiano che annunciano di rinunciare al “gettone di presenza” in contrapposizione con la minoranza. Infatti, la scelta del presidente del Consiglio, Lello Abete e di Saverio Ceriello (Nuovo PSI), Franco Rea (Popolari del Sud), Annarita De Simone (PDL), Maione Ritanna (Arcobaleno) e Mario Gifuni (La Destra) è nata giovedì sera davanti all’assenza dei capi gruppi di minoranza, escludo Carmine Capuano che aveva giustificato la sua assenza, alla riunione indetta per decidere i punti all’ordine del giorno della prossima assemblea del 28 settembre. Ma motivi di critica nei confronti dell’opposizione erano nati nel corso dell’ultima seduta consiliare di martedì scorso, nata dalla richiesta siglata, il 18 agosto, da 7 consiglieri di minoranza per discutere nell’assemblea pubblica dell’accordo dei sindaci dell’area vesuviana per la gestione del ciclo dei rifiuti, in particolare avevano chiesto la nascita di un’apposita “Commissione”. Il consiglio si è svolto ma la proposta è stata bocciata dal centrodestra.
“Noi della maggioranza rinunciamo al gettone di presenza per l’ultimo consiglio comunale”, spiegano i capigruppo in una nota congiunta, “Che riteniamo inutile, perché l’opposizione si è spaccata dopo di aver chiesto, con ben sette firme di altrettanti consiglieri di minoranza, la convocazione di un consiglio comunale monotematico sull’accordo siglato dai Sindaci in merito alla gestione diretta del ciclo dello smaltimento dei rifiuti. Alla votazione abbiamo registrato che i sette della minoranza si sono divisi: 3 astenuti e 4 contrari al documento dei Sindaci. L’altro aspetto che sottolineiamo con forza – aggiungono Abete, Ceriello, Rea, De Simone, Maione e Gifuni – è che ci aspettavamo una minoranza propositiva, che presentasse una progettualità da sottoporre alla discussione. Invece non vi sono state proposte tali da giustificare un atto politico-amministrativo di spessore, qual è una delibera di Consiglio Comunale. Hanno chiesto, poi, una Commissione apposita per il problema rifiuti, quando in conferenza dei capi gruppi tale idea non era stata condivisa; sono assenti alle ultime riunioni, anche per la Commissione Affari Istituzionali e ieri sera (giovedì, n.d.r.) la minoranza non c’era. Siamo dispiaciuti per questo atteggiamento, perché fanno mancare la democrazia piena al Consiglio Comunale e al paese. Eppure siamo una maggioranza che è aperta ed accoglie tutte le proposte di celebrare consigli comunali su iniziativa della minoranza. E’ necessario, quindi, constatare ed evidenziare che oltre alla mancanza di progettualità, quella che è scarsa è la “statura politica” dei nostri oppositori, per cui li invitiamo a fare come noi: rinunciassero al gettone di presenza per lo scorso Consiglio Comunale”.

Messaggi

  • Se qualcuno credeva che era giunta l’ora del dialogo e della collaborazione ecco la risposta, ancora insulti ad altri consiglieri eletti come quelli della maggioranza e anche con più voti. Bassa è la statura politica dei consiglieri dell’opposizione? E quanto è bassa la statura di Lello Abete che fino a ieri apparteneva al Partito Democratico, e lì era stato votato (anche da me) e pure eletto presidente del Consiglio Comunale? Prima di passare al PDL? Boh, forse, ma basta, non c’è rispetto per noi elettori. Vogliamo essere informati sui rifiuti, siete così occupati da non poter sedere in un consiglio comunale? Volete fare un risparmio? Dite al sindaco di rinunciare allo staff che ci costa più di 90.000 euro l’anno di soldi nostri e tenetevi pure i 15 euro di gettoni di presenza che toccano a ognuno.

  • Se il consiglio comunale è "inutile" è colpa di tutti, destra sinistra centro, del sindaco e degli assessori. Sui rifiuti c’è tanto da dire, noi cittadini vogliamo essere aggiornati! Non c’è argomento più importante. Allora rinunciate a tutti i gettoni di presenza oppure non fate proprio i consigli comunali e il sindaco se la suona e se la canta da solo, tanto il vostro contributo non si capisce proprio qual’è

  • A mio parere credo che il consiglio comunale non è stato inutile,come si sapeva il centrosinistra non doveva portare una proposta,ma voleva essere aggiornato sul documento firmato dai sindaci nel mese di luglio,un documento che nell’ultima riunione avuta nel comune di cercola non è andato proprio bene su 18 firmatari erano presente solo 11,eppure in quella riunione si chiedeva una commissione.
    Ritornando al consiglio comunale,il centrosinistra chiedeva senza compenso una stessa commissione permanente per seguire l’applicazione di quel documento.
    Mi sembra una richiesta abbastanza logica.Invece di fare un comunicato stampa solo per dire alla gente che rinunciate al compenso,fatevi un giro in periferia vedete lo stato di abbandono del quartiere ponte di ferro,romani,fatevi un giro in via de filippo e rendetevi conto dell’altra faccia della medaglia.

    • Ma perchè siete tanto attenti solo alla spazzatura??? fate una bella cosa.....se ci riuscite....ci sono tanti vostri paesani che continuano a sversare dove vogliono e quindi non prendetevela con altri, se non con la vostra inciviltà.
      Poi a proposito perchè non fate come De magistris che la monezza la porta via con le navi, anche voi potete fare cosi......però poi non vi venite a lamentare che la TARSU sarà salatissima( sapete la Spagna , la Lombardia e l’emilia romagna)non è che vi smaltiscono la vostra monnezza gratis!!!!! hanno dato solo la loro disponibilità ma a pagamento non a gratis e poi dove lo mettiamo il trasporto......e va bene coi treni al nord, ma in spagna ci vai con la nave.......SIETE SOLo DEI COGL.......vi state sempre a lamentare, e invece adesso dovete iniziare a PAGARE....PAGARE,,,,volete la monezza al nord? Bene ma pagate, volete la monezza all’estero...bene ma PAGATE.....l’anno che verrà molte famiglie napoletane malediranno il sindaco di napoli poichè la TARSU SI PAGA e con aggiunta di trasporto e collocazione al nord vi sarete fottuti da soli

    • SEI UN GRANDE "FOER DE BALL" a sti napoletani che se lamentano sempre aspettiamo solo di vedergli recapitare TARSU E EQUITALIA fra 2 anni e cosi capiranno cosa vuol dire a lamentarsi sempre e a portare i loro sporchi rifiuti in giro per l’Italia e adesso con GIGGINO SINDACO anche in giro all’estero. A Napoletani imparate a smaltirvi la monezza a casa vostra.

      PAGHERETE CARO PAGHERETE TUTTA LA VOSTRA MONNEZZA IN TOUR IN GIRO PER IL NORD E L’EUROPA, POI CI FARETE UN FISCHIO E QUANDO LA TARSU E EQUITALIA BUSSERANNO ALLE VOSTRE PORTE sai che risate che ci faremmo alla faccia di GIGGINO O’ SINDACO

    • Il nostro sindaco non è Giggino, si chiama carmine Esposito, si è chimato dieci staffisti che servono per battere le mani nei convegni e poco altro, per scrivere bavose leccate su Facebook e su internet, al costo di 90.000 euro l’anno. Anche il sindaco si è stufato. Che cacciasse assessori inutili meno urbanistica e bilancio, che faccia pagare i condoni e la spazzatura a tutti e forse staremo meglio. Il dconsiglio comunale dovrebbe rinunciare al gettone per sempre

    • Non ti preoccupare scrittore indignato sugli staffisti ( ogni compagine che vince generalmente in tutto il mondo democratico......si porta i suoi staffisti....)adesso invece con una norma voluta da tremonti e che semplice semplice autorizza i comuni a indagare e scovare....se ne hanno voglia......ma con le casse vuote e i tagli sacrosanti vedrete che la voglia dovrà farsela venire chiunque.....si potranno fare interessanti verifiche fiscali e allora ne vedremo delle belle......a Milano il sindaco che si occupa solo di moschee Pisapia ha detto che questa norma voluta dal governo se applicata porterà a scovare almeno il 70% di evasione e nero.......BRAVO PISAPIA.....infatti il Pisapia oltre a preoccuparsi di mussulmani ( che potrebbero anche ritornare da dove sono venuti se non gli va giu il nostro occidente, tranne che poi qui fanno i soldini e allora sputassero meno nel piatto dove mangiano) bene dicevo che il sindaco di Milano ha già compreso la rivoluzione di questo assaggio di federalismo fiscale e si sta già attrezzando......FA BENE.....adesso a milano dovranno stare attenti anche i tanti insegnanti pubblici che i pomeriggi fanno doposcuola senza rilascio di ricevute e rubano il lavoro ai tanti che non lo hanno......FORZA PISAPIA

    • A Sant’Anastasia nessuna giunta di centrodestra e sinistra si è mai fatta un’infornata di dieci staffisti. Mai Carmine Pone infatti ne aveva una (UNA) è l’esagerazione che stroppia, il costo, più di 100.000 euro l’anno, e l’incapacità manifesta dei personaggini, reclutati fra gli animatori e bulletti reclutati dalla locale sezione del PDL. Tutti pagati con i soldi dei contribuenti che pagano. Quanto agli insegnanti che fanno il lavoro in nero, ci saranno pure, ma quanti sono? A Sant’anastasia ci sono imprenditori che da anni svolgono le loro attività in nero con lavoratori in nero, con grandi rischi per gli stessi, specie le imprese edili, alla luce del sole. Altri devono somme enormi solo per il condono edilizio, che non pagano, perché si tratta di migliaia di metri cubi, somme ingenti sottratte al comune ed a noi che paghiamo le tasse. Ora non entrerà nulla del condono, perché tutto servirà a pagare anche i dieci tecnici reclutati per esaminare le pratiche già esaminate dagLi stessi (o alcuni fra questi) almeno dieci volte nel corso degli anni. Ma quante caspito di volte si deve pagare l’istruttoria della stessa pratica che mai va a buon fine????

    • E dopo l’infornata degli staffisti inutili (alcuni), assenti (in quanto percepiscono stipendi senza mettere piede al comune) o sempre presenti (in quanto lecchini del sindaco), costosi (tutti) per chi paga le tasse, ecco l’infornata dei tecnici per il condono, che dovranno esaminare, ben pagati, le pratiche già esaminate, visto che sono state scelte persone delle passate amministrazioni già addetti al condono, e 4 del carrozzone del sindaco.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.