Home > Politica > Il Blog dell’Ulisse. Va ad Ottaviano il premio "Spreco Vesuviano" del (...)

Il Blog dell’Ulisse. Va ad Ottaviano il premio "Spreco Vesuviano" del mese

giovedì 22 settembre 2011


Ottaviano. “Tutto è sbagliato quel che si è pensato sbagliato”. Se potessimo assegnare un premio mensile dal titolo “Spreco Vesuviano” non potremmo non darlo a Francesca Ambrosio, vicesindaco di Ottaviano e, in qualità di assessore al Commercio, responsabile “politico” del pastrocchio del mercato ottavianese. In sintesi, dopo sette pachidermici anni di lavoro, oltre 300mila euro pubblici di spesa ed un’inaugurazione farsa (nella quale la nostra ha pensato bene di non presentarsi) i cancelli del mercato rionale settimanale restano chiusi. Perché? Semplice, sono stati sbagliati i calcoli per gli stalli da dare ai venditori ambulanti. Così ci si ritrova con 40 stalli assegnati su 40 (poi ci sono i 30 spazi per gli spuntisti che complicano lo scenario), ma in realtà, all’apertura dei teloni da parte dei commercianti, gli spazi utilizzabili sarebbero circa la metà. Non solo, ma sembrerebbe sbagliata l’intera viabilità all’interno dell’area e non è chiaro se ci sia un piano di evacuazione a norma di legge. Roba da la “Corrida amministrativa” di cui sembra affetta parecchia classe dirigente (con annessi tecnici e consulenti) del vesuviano. Ieri al comune ottavianese c’è stata un’infuocata riunione tra la stessa Ambrosio ed i commercianti. Riunione a cui non ha partecipato il primo cittadino e che ha prodotto semplicemente un incontro dello stesso vicesindaco al prossimo mercato di sabato per tentare di comprendere dove sia l’inghippo. Da lì si passerà alla soluzione del problema la quale potrebbe essere il rifacimento degli stalli. Naturalmente ciò potrebbe comportare la diminuzione degli stalli con la conseguente revoca degli spazi già assegnati. Insomma un guazzabuglio (e non è il primo del centrosinistra ottavianese) se dal quale, ci possiamo scommettere, ne usciranno tutti con il rossore sul viso, ma ancora saldamente incollati alle poltrone di piazza Municipio.

Messaggi

  • ahahhahaha...per la serie ora ci danno pure il mongolino d’oro!!! continuaiamo a farci ridere addosso!!!

    • complimenti ora da Somma anche ci vengono a prendere in giro....ma noi siamo oronati di finire con le nostre figurelle nel blog di questo giornalista. Segno tangibile che siamo passati di livello!! Ma mi meraviglio che ancora dovete scrivere che Saggese ha chiesto la testa dell’Ambrosio

    • Come si permette di parlare male con l’unica di tutta una giunta che almeno ha avuto l’idea di avviare il mercato? Dovevate rimanere nella munnezza, sotto la pioggia in piazza mercato, almeno cosi volevo vedere se trovavate tanti difetti. E poi la colpa non è del vicesindaco ma di chi non ha saputo prendere le misure. Lei ieri ha solo risolto il problema cercando di fare meno male a nessuno, e poi lei perchè scrive di Ottaviano, non poteva venire alla riunione e presentarsi se gli interessava tanto? Lo sappiamo che Di Matteo è solo un nome che non esiste, ma solo perchè invece Giovanna Salvati non si è firmata come le altre volte.

    • Gentile Lettore,
      per "smacchiare" ogni suo dubbio le comunico che l’articolo di cui sopra è a firma di Gaetano DI Matteo, stimato collega peraltro anche de Il Mattino persona reale che si è interessato alla vicenda non oggi, nè ieri, ma da sempre. Ciò che scrivo sono solita firmarlo. Tanto premesso le consiglio di moderare i toni, quello scritto vale come diffamazione per la stessa.Su quanto invece riportato nel corpo dell’articolo non è di mia competenza e se riterrà indispensabile risponderla, lo farà il mio collega. Buona giornata

  • http://www.ilmediano.it/aspx/visArticolo.aspx?id=14790 la differenza tra giornalisti e giornalai sta tutta qua. Ora il premio a chi lo date? Saluti e baci..... A proposito oggi faceva caldo.... sarà stata colpa sempre del vostro consigliere preferito????

    • Ambrosio ma che stronzate scrivi. Al comune c’eravamo noi ieri e non i giornalisti e manco tu e se ci stavi, stavi mbriac’: sul mediano stanno scritte puttanate e sapete perchè? perchè gravetti noi non lo abbiamo mai conosciuto, nun sapimm manco che faccia tiene, sabato al mercato nessuno lo ha visto,non ci ha mai chiamato, e secondo me ha scritt kell ke o sindac c’ha ritt, invece la ragazza è venuta,si è presentata sabato, ha parlato con noi, ha parlato con i vigili, ha aspettato i tecnici del comune, e si è allontanata dicendo che avrebbe chiamato il vicesindaco che non l’ha risposta.O giurnalar o fa stu tipo ro mediano, a giurnalist invece almeno scriv a verità, e poi tenit o caraggio che non è uno spreco, sabato ve stamm aspettann.

    • Non volevo intervenire ma sono costretto a farlo: sono un dipendente comunale che ha seguito la vicenda dall’inizio, non c’è bisogno come fa Ambrosio, e voglio augurarmi che non sia il padre della vicesindaco a commentare, di offendere, o riversare la patata bollente sui giornalisti.
      Uno scrive: http://www.ilmediano.it/aspx/visArticolo.aspx?id=14747
      L’altra scrive: http://www.laprovinciaonline.info/spip.php?article6776
      E se l’italiano non è un optional mi pare di capire che la Salvati fa parlare i commercianti,testimoniato con video, Gravetti solo il Comune e Associazione Commerciante,testimoniato da una chiamata al sindaco tanto per.
      Ma il contenuto mi pare lo stesso, in linea di massima.
      Il punto dolente è stato oggi: Gravetti continua con il suo stile, Salvati non ha scritto (Lo farà?se si come?vedremo) ma dal nulla esce questo blog di questo giornalista Di Matteo che fa intossicare un pò chi entra alle 12,00 nella stanza del sindaco e commenta con voce timorosa "mario e questo ora mi offende, ma chi è, ora che gli dico, ora che faccio" da fuori la stanza qualcuno nel frattempo lel ride addosso e commenta "almeno na vota tanto è uscita compp e giurnal pur ess, speramm ca nu chiagn". Nel frattempo il l’OMM E POTER è anche OMM E’ CONSEGUENZA dice "nun o pensà, mo bec io".Ma nessuno di loro ha fatto i conti con chi l’errore nel mercato lo ha fatto, e sarebbe stato più corretto cercare la soluzione ammettendo l’errore: la volumetria dell’area non può ospitare i 39 posti, almeno che questi non vengano disposti in senso circolare, ma nemmeno c’è possibilità perchè ognuno di quelli aperti occupano il triplo di quello calcolato. Quindi? Sabato, "prezzo compro vendo" a parte si ritroveranno nella stessima situazione!!!

    • Ma leggo sopra al sito del comune a proposito della Vicesindaco "Attualmente è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza corso di Laurea Magistrale Giurisprudenza e dipendente Ital-Uil Napoli dal 14/07/2003" Ma allora perdonatela....ancora non è pratica...deve ancora Laurearsi e nel farttempo però dal 2003 ha sposato il principio Uil di " tutela e assistenza del lavoratore e del cittadino"...ecco perchè con i mercatari ha questo "feeling"!!!Senza offesa vicesindaco....anche perchè in fondo..in fondo mi state simpatica!

    • Bella questa del principio Uil..comunque vicesindaco lei è di San Gennarello e vorrei sapere a titolo cosi, quello che ha fatto per la nostra frazione: nelle scuole si impegna la Caiazzo, per le feste di piazza si impegna sempre la Caiazzo, per i bambini ci sta la Caiazzo, per le strade e la munnezza è la Caiazzo che ci risolve il problema, chiediamo a lei di far togliere quelle buche davanti al vostro ufficio?

    • Vicesindaco ho due tailleur, un cappotto, tre pdelusi, sei camice, e qualche pantalone da lavare, ora poichè si sono sporcati sabato mentre ero al mercato, potrebbe mica raccomandarmi per un lavaggio veloce? se proprio non può allora basta, chiudiamolo questo mercato una volta per tutti, tralaltro hanno invaso tutto rione Greco, non c’è spazio nemmeno per noi cittadini, non possiamo passare ed inevitabilmente urtiamo le bancarelle.E’ un’ indecenza!

    • Persino il professore Tuccillo parla di Francesco Cravetti che scrive su Il Meridiano...e abbiamo detto tutto....ma dove andremo a finire, non saprei, speriamo non al mercato...http://www.octajano.com/index_file/Page384.htm

  • Ogni settimana una figuraccia, JATEVENN abbiate il coraggio di ammettere i vostri limiti e di andare a casa, politici buffoni!!!!!!

    • Perchè si deve sempre offendere e non si può dialogare? E’ vero, l’amministrazione di Mario ha perso e continua a perdere grandi occasioni: vedi una inaugurazione del mercato, la festa di san michele per non essersi preso lui ogni responsabilità, la gara in zona parco, altro fallo, e ancora viale cesare augusto e viale elena, due punte d’iceberg che in tanti conoscono. poi ci sono le critiche oggettive che arrivano dai giornalisti, stimati professionisti credo, come la signorina salvati che conosco dal grembo e che stimo profondamente, il signor gravetti che leggo spesso, e non ultimo il signor di matteo, pungente ma divertente, che puntualmente finiscono in critiche, come qualche scrivente ha liberamente scritto, solo perchè ci si dimentica che loro fanno un mestiere e come tale va rispettato ed esula dall’essere tirato in ballo. poi c’è il modo di agire dei nostri amministratori di opposizione: chiedo scusa, ma credo che ogni colpa di mala gestione di tutto il comune vada proprio a loro: prima vi ho citato tre casi dove l’opposizione non si è degnata minimamente di intervenire: manifesti, consigli comunali straordinari, interventi, ora ci vuole, sui giornali, insomma quella sana criticità che mi spiace qui ad ottaviano non esiste e che in modo costante continua a permettere a questa amministrazione di fare il suo corso, con tutti gli alti e bassi, con le liti, si perchè, qualche assessore che suona un schiaffo ad un consigliere di maggioranza, non è un bell’episodio, come non è bello vedere il sindaco tramare a corte contro quello stesso consigliere, e cosi il malcontento cresce....il paese non viene controllato...si cercano i colpevoli? chi non sa creare una valida opposizione che possa rimettere in riga questo andazzo. grazie per l’attenzione. gennaro

    • Gennaro,
      Difendi l’indifendibile. Certo se l’opposizione faceva i manifesti cambiava tutto... Ma fammi il piacere... Le elezioni sono ancora lontane per mettere in moto la macchina del fango

  • Caro giornalista ma oggi è sabato ed il mercato si è svolto regolarmente ad Ottaviano,i posti sono rimasti quelli della settimana scorsa e tutti i venditori che hanno fatto la rivolta erano lì nei posti assegnati intenti a vendere ai loro clienti. Com’è possibile tutto ciò??? Com’è che un’area progettata male, dove non ci sono le misure minime di sicurezza, simbolo dell’incapacità di un’amministrazione sia diventata all’improvviso idonea ad ospitare il mercato settimanale di Ottaviano???
    Chi è che racconta frottole????? Com’è che sul vostro sito oggi non si riporta alcuna notizia sul mercato settimanale di Ottaviano???? Forse non ne vale la pena raccontare la verità quando non fa notizia...... Saluti

    • Alberto io non stavo parlando di elezioni...e fosse Dio che l’opposizione o meglio quegli uomini che si nascondono sotto il nome di opposzione si svegliassero prima delle elezioni. A Napoli sai come si dice "stann’ rormenn ca zizza mocc" scusa ma forse il concetto è più chiaro. Io non difendo Mario, che oltre la politica di questi ultimo anno, è stato comunque un buon politico, ma poi si sà, la smania di potere e controllo è la rovina dell’uomo, un pò come i soldi o l’azzardo. Quello che volevo ribadire e’ che siamo un pessimo paese perchè seppure le scelte amministrayive siano sbagliate non c’è una controparte che si attiva: guarda ritorno sul caso della stampa, perchè più evidente di cosi, si muore. I giornalisti, ora indipendentemente dal giornale o dalla persona, quando mai interrogano l’opposzione? mai perchè se lo fanno questi non si sbilanciano mai, non si fanno il mal’animo con la maggioranza perchè anche loro ne sono pecore. E poi si parla male in piazza, nei corridoi, nelle riunioni dei giornalisti? Chiedo al Sindaco immagina che questi possano essere tuoi figli, non è bello sentire delle cose che potrebbero essere capovolte! E comunque vedi le commissioni, servizio civile, giocoscuolando, lavori interinali, guardie ambientali. Ma di che dobbiamo parlare allora? Se si sputa sul sindaco io non sono d’accordo è perchè l’opposizione non è d ameno e andrebbe fucilata. Martedi sera mi pare ci sia consiglio: tutti voteranno i trenta debiti fuori bilancio ed eventuali variazioni, capasso,ciccarelii villani non si presenteranno, simonetti patriotticamente cercher spiegazioni su qualche capo tanto per, caldarelli farà la sua solita parustella sul mercato, ciro esposito in silenzio nell’angolo,e nel farttempo Mario tira i fili dei suoi burattini.Colpi di scena? Impossibile...se ci sono, sraanno studiati a tavolino dal sindaco!!

    • Gennaro, ora concordo di più con te. Se si svegliassero nella maggioranza forse le cose andrebbero meglio. L’opposizione esiste a gruppetti di due e le divisioni vengono da lontano. E le responsabilità ci sono e sono anche note... che peccato che gli ottavianesi non abbiano votato si al referendum sulla scissione da san gennarello.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.