Home > Attualità > Comunicati Stampa > Somma Vesuviana, il liceo scentifico Torricelli vola in Germania

Somma Vesuviana, il liceo scentifico Torricelli vola in Germania

giovedì 22 settembre 2011, di Comunicato Stampa


Il Goethe Institute di Roma ha scelto il liceo scientifico Torricelli nell’ambito di uno scambio culturale-giornalistico con la Germania. Tutto merito del giornale dell’istituto “il Cactus”, che la scuola pubblica sia on line (www.alboscuole.it/cacuts) che su carta da anni, con articoli scritti dagli studenti. I tedeschi hanno ritenuto il giornale del Torricelli idoneo alla loro iniziativa: cercavano infatti quattro studenti italiani che andassero ad affiancare quattro studenti tedeschi di scuole omologhe per una viaggio Roma- Berlino per far conoscere meglio questi due paesi. E li hanno trovati: due del liceo scientifico di Crema, in provincia di Cremona, e due, appunto del liceo Torricelli. L’anno scorso due rappresentanti del Goethe Institute di Roma sono venuti al Torricelli per conoscere la scuola, accolti dal preside Sabato D’Agostino, e dal prof. Sergio D’Avino che coordina il progetto giornale dell’istituto. Uno scambio di idee proficuo, il dirigente scolastico ha illustrato le iniziative del liceo che hanno particolarmente colpito i tedeschi dell’associazione culturale che non si aspettavano di trovare al Sud una scuola cosi viva e propositiva. E alla domanda perché avessero scelto proprio il Torricelli tra le migliaia di scuola italiane, la risposta di Gerdis Thiede è stata disarmante nella sua semplicità. “Perché ci è piaciuto molto il vostro giornale e cosa scrivono i ragazzi”. Sul loro sito, http://www.goethe.de/ins/it/lp/lhr/wer/szr/itindex.htm, la prima introduzione del gruppo, cliccando gruppo di viaggio.
La scuola ha individuato i due studenti, Vincenzo Catapano e Rosanna Puopolo, che in questi giorni sono alla prese con un corso intensivo di tedesco in vista del viaggio. Partiranno il 23 ottobre con rientro il 29. Roma-Amburgo prima tappa, poi in treno fino a Berlino. Visiteranno le redazioni di tre noti giornali: il Die Zeit (settimanale che ha come caporedattore l’italianissimo Giovanni Di Lorenzo), lo Spiegel, e l’Hamburgerabendblatt. Perché i ragazzi avranno proprio questo compito: fare interviste, scrivere per il blog del Goethe, appuntare impressioni, girare video, scattare foto, insomma essere dei veri e propri giornalisti. Saranno accompagnati da una interprete e da due insegnanti di lingua tedesca/italiana.

Messaggi

  • Un vero peccato che il giornale del Torricelli da un po’ di tempo a questa parte non pubblichi più articoli critici rispetto a ciò che accade in una scuola in cui di critiche ci sarebbe da farne pressoché quotidianamente, eccome se ci sarebbe!

    Altrettanto un peccato è il fatto che, sebbene sia stato grazie agli articoli degli studenti-redattori e al tempo che essi hanno sacrificato al giornalino, a scegliere i fruitori del progetto sia stata una non meglio identificata "scuola" (come si legge nel comunicato) piuttosto che il gruppo di redazione. Chissà perché....

    Un vero peccato, davvero. Dal momento che potrebbe compromettere la passione e l’entusiasmo di chi le cose le fa con spirito democratico e con una partecipazione straordinaria, illudendosi che "democrazia" e "partecipazione" siano due parole che dovrebbero essere il pane quotidiano nella vita di una scuola e, invece, si scontra con la dura realtà: anche chi amministra il bene più pubblico che c’è (la cultura) lo fa in modo dispotico ed autoritario.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.