Home > Politica > Tangenti, arrestati in flagranza assessore e consigliere

Tangenti, arrestati in flagranza assessore e consigliere

giovedì 29 settembre 2011, di La redazione


Pomigliano d’Arco. La ditta vittima da tempo delle richieste dell’assessore all’Ambiente e di un consigliere di maggioranza aveva deciso di reagire e in accordo con i carabinieri ha preparato una "trappola". Così in flagranza di reato per concussione in concorso sono stati arrestati Salvatore Piccolo,52 anni poliziotto in aspettativa, e Pasquale Pignatiello 70 anni pensionato. Bloccati dai carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna in strada, appena scesi dalla sede dell’azienda, DGE srl, addetta alla raccolta della frazione umida dalla quale avevano appena ritirato una prima trance della tangente pattuita. In tasca avevano i cinquemila euro, che sono stati sequestrati. Poi il lungo interrogatorio nella caserma "Generale Alberto Dalla Chiesa" da parte del pm Giuseppe Visone, della Procura di Nola.
L’indagine nasce dalle continue minacce subite dall’imprenditore che ha dichiarato agli inquirenti di aver consegnato a Piccolo e Pignatiello, dal dicembre 2010, in tempi e luoghi diversi, circa 15mila euro per garantirsi i pagamenti dei lavori effettuati per il trasporto della frazione umida dei rifiuti del Comune di Pomigliano d’Arco e per non perdere l’appalto. I due amministratori, infatti, avevano più volte affermato che potevano condizionare il pagamento delle fatture dei lavori effettuati e quindi chiedevano una percentuale sul totale corrisposto.
Le dichiarazione della vittima della richiesta estorsiva sono state poi riscontrate dalle intercettazioni telefoniche ed ambientali effettuate dagli inquirenti. In queste i due arrestati richiedevano alla persona offesa, in maniera esplicita, l’elargizione di tangenti, per non bloccare i pagamenti. Nel pomeriggio, presso gli uffici della ditta i carabinieri, a conclusione dell’indagine (coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola) filmavano l’incontro tra il consigliere Pignatiello, l’assessore Piccolo e la vittima: dove dopo una breve chiacchierata avveniva la consegna del denaro 5mila euro in contanti.

Messaggi

  • La cosa è alquanto sconcertante....Ancora personaggi che, con questi "chiari di luna" vanno in giro a chiedere mazzette, a mò del pizzo camorristico.....Bene gli appaltatori che denunciano e che fanno arrestare questi malviventi!!!! A proposito, direttore, visto che siamo in tema, per quanto riguarda il fatto di somma simile a questo, non lasciamo da soli gli imprenditori, i due fratelli che hanno avuto lo stesso coraggio di denunciare, stiamogli vicini e aggiornateci sulle eventuali vicende successive. grazie

  • la grande svolta di pomigliano,questi sono assetati di potere,e menomale che sono al comando da appena un anno.
    Adesso il sindaco si deve solo dimettere.

  • qualcuno sarà talmente arrogante ed ignobile da pensare "è cos’e nient"
    ma ci vogliamo incazzare? (come hanno fatto a Parma!!!)

    "Pure questa è cos’e nient?
    È sempre cos’e nient.
    Tutte le situazioni le abbiamo sempre così risolte.
    È cos’e nient.
    Non teniamo che mangiare: è cos’e nient.
    Ci manca il necessario: è cos’e nient.
    Il padrone muore e io perdo il posto: è cos’e nient.
    Ci negano il diritto della vita: è cos’e nient’.
    Ci tolgono l’aria: è cos’è nient,che vvuò fa.
    Sempre cos’e nient." (il grande Edoardo!!!)

  • Ma che fa sindaco? Si indigna, sospende, revoca la delega, ma stiamo parlando di innocenti. Voglio vedere quei magistrati comunisti di Nola cosa inventeranno contro questi assessori di Pomigliano perseguitati solo perché militano nel Partito degli Onesti. Ma sti comunisti togati vogliono capirlo una volta per sempre che il criminale non è chi intasca mazzette e viene acchiappato con il sorcio in bocca ma il PM che indaga. Poi chi se ne frega che c’è un video, gli assessori sono innocenti fino al terzo grado di giudizio (con le nostre proposte leggi manco ci arriveranno). Anche i giornalisti sono comunisti, dovrebbero solo interessarsi di Sara Scalzi, Samatha Knox, Melania Rea e chi vince il Grande Fratello, questo gossip di mazzette, corruzione e concussione se lo possono risparmiare. Comunque Sindaco non si faccia venire qualche strana idea giustizialista come dare le dimissioni, Il diritto supremo dell’invocare la privacy la tutelerà e imporrà agli altri di tacere, non si preoccupi tra poco tutti dimenticheranno dell’accaduto e “il Giornale”userà il metodo Boffa contro i suoi detrattori comunisti. 2)Caro Sindaco,dobbiamo riformare subito la giustizia prima che capitino altri spiacenti episodi di mala giustizia come l’arresto di questi poveri assessori di Pomigliano. Visto che ci siamo facciamo subito anche la legge Bavaglio, a chi serve la libertà di stampa? Tanti paesi non c’è l’hanno come la Russia dell’amico Putin o il Panama, dove danno falsi scoop al sedicente direttore, Valter Lavitola, dell’Avanti- giornale che esiste solo per intascare i soldi del finanziamento pubblico per l’editoria. E poi chi se ne frega se impedendo le intercettazioni non riusciamo più ad arrestare i mafiosi? Processo lungo, prescrizione breve e impunità per Silvio questa è la riforma della giustizia che noi militanti del Partito degli Onesti vogliamo, meno male che quel comunista di Fini se ne sia andato forse adesso con Scilipuoti ci riusciremo finalmente.
    PDLINO meno male ke Silviuccio c’è
    3) Caro Sindaco,dobbiamo riformare subito la giustizia prima che capitino altri spiacenti episodi di mala giustizia come l’arresto di questi poveri assessori di Pomigliano. Visto che ci siamo facciamo subito anche la legge Bavaglio, a chi serve la libertà di stampa? Tanti paesi non c’è l’hanno come la Russia dell’amico Putin o il Panama, dove danno falsi scoop al sedicente direttore, Valter Lavitola, dell’Avanti- giornale che esiste solo per intascare i soldi del finanziamento pubblico per l’editoria. E poi chi se ne frega se impedendo le intercettazioni non riusciamo più ad arrestare i mafiosi? Processo lungo, prescrizione breve e impunità per Silvio questa è la riforma della giustizia che noi militanti del Partito degli Onesti vogliamo, meno male che quel comunista di Fini se ne sia andato forse adesso con Scilipuoti ci riusciremo finalmente.
    PDLINO meno male ke Silviuccio c’è

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.