Home > Politica > Eduardo Paudice primo segretario dello Spi – Cgil Lega di Sant’Anastasia

Eduardo Paudice primo segretario dello Spi – Cgil Lega di Sant’Anastasia

mercoledì 19 dicembre 2007, di Gabriella Castiello


SANT’ANASTASIA - Il primo segretario dello Spi-CGIL Lega, costituito nella città vesuviana nel giugno scorso, è Eduardo Paudice.

Il direttivo, riunitosi alcuni giorni fa nella sede del circolo IncontrArci di piazza Cattaneo 9, lo ha votato all’unanimità. Erano presenti Mario Antinolfi, Luigi Barone, Franco Casagrande, Antonino De Matteis, Francesco Mele, Vincenzo Panico, Umberto Russo. Inoltre, il segretario generale Franco D’Angelo e Carmela Prestigiovanni, segretario provinciale; Antonio Tanzi, segretario dello SPI-CGIL Lega di Pomigliano d’Arco. Da Casalnuovo, Michele Esposito.

Paudice rappresenta l’uomo di punta della Lega. Ha fortemente voluto la costituzione dello sportello, anche qui a Sant’Anastasia, per venire incontro alle numerose richieste dei pensionati del luogo.
Il nuovo segretario ha al suo attivo una lunga esperienza nella Filcea CGIL. Iscritto al sindacato dal 1970, per diciotto anni è stato componente della Rsu. Aderente prima al Pci, poi Pds e Ds, attualmente ricopre l’incarico di presidente del consiglio di istituto nel Comprensivo “Elsa Morante”. La sua naturale vocazione al sociale e in difesa dei più deboli lo ha visto sempre protagonista di tante battaglie a favore della valorizzazione del territorio e delle strutture democratiche di base. Socio fondatore del “Circolo Incontrarci”, nel quale ha profuso un costante impegno per avvicinare il mondo dei giovani all’associazionismo, contribuisce, nella stessa sede del circolo, al funzionamento dello sportello di Federconsumatori.

“E’ importante - ha dichiarato Paudice - che il nostro sindacato sappia dare risposte rapide e concrete ai problemi dei pensionati e degli anziani. La mia speranza è di stimolare una maggiore sensibilità verso il settore della terza età da parte delle altre forze sociali. Ciò comporta il dialogo con l’amministrazione locale, con l’Asl e le altre strutture territoriali. Anche gli anziani rientrano, infatti, nella pianificazione di Ambito insieme a tutto il pacchetto delle politiche sociali. E di questo il sindacato se ne dovrà fare carico, marcando la propria presenza”.
Antonio Tanzi ha ricordato agli iscritti “che solo sei mesi fa questa realtà a Sant’Anastasia non esisteva. E che grazie alla volontà di alcuni pensionati e all’apporto determinante del segretario SPI-CGIL Lega di Pomigliano d’Arco, è stata possibile realizzarla”. Prestigiovanni ha ribadito, infine, la sua “piena disponibilità allo sviluppo dello sportello”.

Messaggi

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.