Home > Cronaca > Casalnuovo. Voragine inghiotte camion, morto un secondo autista

Casalnuovo. Voragine inghiotte camion, morto un secondo autista

venerdì 7 ottobre 2011, di Nicoletta Romano


DA METROPOLIS DEL 7 OTTOBRE

Casalnuovo di Napoli. La maledetta voragine di via Strettola ha fatto la sua seconda vittima. Dopo la morte sul colpo di Raffaele Di Monda, l’autista del camion dei rifiuti finito nel buco nero apertosi sulla strada, ieri si è arreso alla vita anche Augusto Pellegrino, il 57enne di Casalnuovo che era in servizio quella notte. L’uomo si è spento nel tardo pomeriggio di ieri, a causa di un arresto cardiaco. Il decesso è avvenuto all’interno del reparto di terapia intensiva, dal quale il netturbino non era mai uscito. Raccolta nel suo dolore, la famiglia della vittima non ha ancora reso nota la data ed il luogo del rito funebre.
Questi saranno momenti di forte dolore anche per Antonio Siviero, l’unico netturbino sopravvissuto all’impatto. Erano come una famiglia, sempre in servizio insieme. Ed ora, oltre a doversi abituare alla morte del collega Raffaele, Antonio sarà costretto anche a mandare giù il decesso del suo coetaneo Augusto. Sul fronte giudiziario non ci sono ancora delle novità, nonostante le indagini proseguano senza intoppi. Quello che non manca sono proprio i disagi. Oltre alle problematiche legate alla viabilità, a seguito della voragine, si è resa necessaria la chiusura di un plesso scolastico per eseguire ulteriori controlli tecnici sull’edificio. Infinite difficoltà rese ancora più insopportabili dal dolore per la seconda perdita. La città domani, ancora una volta, si sveglierà nello sconforto. Gli amici ed i parenti, stretti in un rigoroso silenzio, aspettano solo il ritorno della salma del loro caro per salutarlo con rito religioso.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.