Home > Politica > Marigliano. Respinto il ricorso di Barbato. Sentiero resta in (...)

Marigliano. Respinto il ricorso di Barbato. Sentiero resta in Regione

mercoledì 9 novembre 2011, di La redazione


Marigliano. Si conlcude l’assurda vicenda che ormai da circa un anno vede sulla scena il giovane Francesco Barbato, figlio del senatore Tommaso sui prensuti brogli all’epoca delel votazioni regionali. ’Non sono meravigliato, anzi mi sarei stupito del contrario, visto il trattamento che la giustizia amministrativa ci ha riservato in questo procedimento, dove tutto sembrava cercare tranne che la verita’". Lo dichiara Tommaso Barbato, ex senatore Udeur, in merito alla sentenza del Consiglio di Stato che ha confermato quella del Tar sulla legittimita’ dell’elezione al Consiglio regionale della Campania di Raffaele Sentiero, in risposta all’istanza presentata da Francesco Barbato, figlio di Tommaso e primo dei non eletti nella lista ’Noi Sud’, secondo il quale sarebbero stati fatti dei brogli elettorali. Tommaso Barbato assicura di avere l’intenzione di andare avanti: "Fortunatamente - aggiunge - a dichiarare come sono andate veramente le cose ci ha pensato l’altro giorno la Procura di Torre Annunziata, emettendo due ordinanze che non hanno fatto altro che dare ragione a quanto ripetiamo da due anni: dopo il riconteggio dei voti ad essere eletto doveva essere mio figlio Francesco e non chi oggi siede irregolarmente tra gli scranni del consiglio regionale campano’’.

Un messaggio, un commento?

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Chi sei?
I tuoi messaggi
  • Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.